I migliori film e serie per i professionisti del marketing e della comunicazione sociale

I migliori film e serie per i professionisti del marketing e della comunicazione sociale

Il cinema è un modo meraviglioso per farlo comunicare idee, opinioni, paure e sentimenti, oltre ad essere un chiaro riflesso della società. Per questo vi presentiamo i migliori film e serie per i professionisti del marketing e della comunicazione sociale che ci fanno riflettere sulle situazioni che riguardano gli utenti.

Articoli correlati:

In questo elenco abbiamo voluto mettere in evidenza i film che hanno segnato, per qualche ragione, il settore della comunicazione in tutti i tempi. Ti sentirai identificato con il film o la serie, o perché è lo stesso su cui lavori o perché tratta un tema legato a questo settore. Non mi diverto più, ecco la nostra lista:

I migliori film per marketer e comunicatori

Le idi di marzo (2011):

Il giovane Stephen Meyers (Ryan Gosling) inizia a lavorare come addetto stampa nella campagna politica del candidato Morris (George Clooney) per le elezioni primarie del Partito Democratico. Durante lo sviluppo della campagna politica, Meyers scoprirà la durezza del mondo politico e fino a che punto è in grado di spingersi per il successo.

Il quinto potere (2013):

Racconta la storia di come Julian Assange (Benedict Cumberbatch) e Daniel Domscheit-Berg (Daniel Brühl) hanno creato WikiLeaks nel 2006. Basato sul romanzo “Inside WikiLeaks: My Time With Julian Assange At The World’s Most Dangerous Website”, è un grande film che solleva dilemmi del nostro tempo come se fossimo davvero liberi dal punto di vista informativo.

Un mondo spietato (1976):

Questo film è un’analisi critica del potere della televisione e dell’opinione pubblica. Sebbene sia vecchio, tratta un argomento che è ancora un problema contemporaneo: come il mondo è mosso dal successo e dai record di pubblico, come una dittatura.

READ  5 statistiche sull'email marketing che dovresti prendere in considerazione per la tua strategia

Steve Jobs (2016):

Il film biografico sulla vita del famoso uomo d’affari e programmatore di computer Steve Jobs, interpretato dall’attore Michael Fassbender. È stato molto acclamato dalla critica, rendendolo un must per tutti gli amanti della tecnologia e del mondo Apple.

A cosa pensano le donne (2000):

Nick Marshall (Mel Gibson), è un egocentrico e macho, che si dedica alla pubblicità a Chicago. Dopo aver subito un incidente in casa, riesce a sentire i pensieri delle donne, questo gli permette di conquistare il suo nuovo capo (Helen Hunt) e di riuscire nella sua compagnia.

Il social network (2010):

Uno studente di Harvard inizia a sviluppare una piattaforma per entrare in contatto con i suoi compagni di classe. Suona un campanello? Il Social Network racconta la storia di Mark Zuckerberg (Jesse Eisenberg) e di come inizia a sviluppare la sua nuova idea: Facebook.

Disconnetti (2012):

Questo thriller interpretato da Jason Bateman, Alexander Skangard e Paula Patton, tra gli altri attori, affronta la dura realtà dei social network e la misura in cui sono in grado di danneggiare la vita di una persona se vengono utilizzati in modo improprio. Terribilmente vicino alla realtà.

Radio sotto copertura (2009):

Questo film è un classico per tutti gli amanti della radio ei professionisti. Racconta la divertente storia di una stazione pirata che trasmetteva da una nave negli anni ’60 nel Regno Unito. Questa stazione di hooligan ha raggiunto un pubblico di 25 milioni di persone.

Il diavolo veste Prada (2006):

Ispirandosi alla famosa direttrice di Vogue Stati Uniti, Anna Wintour e alla sua figura feroce, interpretata da Meryl Streep. Questo film racconta le difficoltà che una giovane giornalista (Anne Hathaway) attraversa per diventare la nuova assistente della rivista Runway. Un film per tutti i giornalisti, indipendentemente dal fatto che lavorino nel settore della moda o meno.

Grazie per il fumo (2005):

Nick Naylor (Aaron Eckhart) è il responsabile della campagna per una delle più importanti aziende produttrici di tabacco del momento, anche se è consapevole degli effetti del tabacco sulle persone, ne difende con le unghie e con i denti il ​​suo consumo. Il conflitto arriva quando si chiede se il suo lavoro sia un buon esempio per suo figlio.

I compagni (2013):

Due venditori sulla quarantina (Vince Vaughn e Owen Wilson) rimangono disoccupati dopo la chiusura della loro azienda, per rinnovarsi mettono il loro CV su Google come stagisti. Questa pazza storia racconta come questi spot pubblicitari debbano quasi “combattere” con molti giovani per ottenere i lavori offerti da Google.

READ  Le 5 forze di Porter: cosa sono, esempi e come applicarle al tuo business

Il Truman Show (1998):

Truman Burbank (Jim Carrey) è un uomo normale che conduce una vita tranquilla in una città dove sembra che non accada mai nulla. Dopo alcuni strani eventi, inizia a rendersi conto che la sua vita è parte di una bugia. Non vogliamo spoilerare, ma questo fantastico film vi farà chiedere fino a che punto si spinge l’immaginazione umana.

Territorio delle Comanche (1997):

Severo e critico, questo film è basato sul romanzo di Arturo Pérez Reverte e su eventi reali. Racconta la storia di tre giornalisti di guerra spagnoli (Imanol Arias, Carmelo Gómez e Cecilia Dopazo) che si occupano della guerra in Bosnia. Qui trovano grandi difficoltà nell’ottenere le immagini migliori e nel raggiungere il pubblico più vasto.

Il miglior film mai venduto, o come vendere ‘il prodotto’ (2011):

Questo film documentario tratta in modo originale il «product placement», o pubblicità nascosta, oggigiorno durante i film, soprattutto nelle sue forti campagne di marketing. Senza dubbio saremmo sorpresi dal potere che ha un pubblicitario nel cinema, al punto da cambiare una sceneggiatura secondo i suoi gusti.

Intrappolato nel tempo (1993):

Riesci a immaginare di ripetere lo stesso giorno ancora e ancora? Lo straordinario Bill Murray interpreta Phil, il meteorologo più famoso della televisione mondiale. Come ogni anno, va a Punxstawnwey per seguire il famoso Giorno della marmotta. Ma quest’anno uno strano evento renderà questo giorno eterno nel tempo.

Lo stagista (2015):

Una giovane proprietaria di una startup di moda di successo (Anne Hathaway) accetta di entrare in un programma di lavoro per stagisti senior (Robert De Niro). Con un tono divertente e amichevole, ci mostrerà le difficoltà di adattamento all’ambiente digitale di un uomo d’affari tradizionale.

Cittadino Kane (1941):

Il film più antico della lista e un classico imperdibile per tutti i giornalisti. Racconta la storia di un gruppo di giornalisti ossessionati dalla scoperta del significato dell’ultima parola pronunciata dal magnate dei media Charles Foster Kane: “Bocciolo di rosa”. Inizia una gara serrata per ottenere lo scoop.

Buongiorno, Vietnam (1987):

Durante la guerra del Vietnam, l’esercito americano assume un DJ radiofonico, Adrian Cronauer (Robin Williams), per aumentare il morale delle truppe. Tuttavia, si guadagna presto l’inimicizia dell’alto comando con i suoi commenti aspri su ciò che pensa della guerra. Qui vi lascio qualche minuto.

READ  5 consigli per creare un design reattivo nell'email marketing

Serie 5 per esperti di marketing e comunicatori

Specchio nero (2011):

Cosa avrà questa meravigliosa serie britannica che non lascerà nessuno indifferente? Una grande riflessione per tutti e soprattutto per tutti i professionisti della comunicazione su dove stiamo andando con la tecnologia e la società dei consumi che stiamo creando. Ti farà sicuramente pensare a molte cose.

Uomini pazzi (2007)

Una serie altamente raccomandata per tutti i professionisti del marketing e della pubblicità che ti mostrerà i pilastri della pubblicità. Ambientato negli anni ’60 negli Stati Uniti, racconta la storia di un pubblicitario che sa circondarsi del meglio per ottenere il massimo dal valore del marchio di ogni azienda.

Castello di carte (2013)

I giornalisti a volte sono costretti a entrare in mondi sporchi come la politica. Questa serie ti insegnerà i dettagli di questo mondo e come il protagonista della serie farà qualsiasi cosa per: raggiungere il potere. Una serie intelligente e stimolante.

Fidati di me (2009)

Un copywriter, un direttore creativo e un collaboratore di un’agenzia pubblicitaria, sono i protagonisti di questa serie. Hai bisogno di qualcos’altro per sentirti identificato? Le loro storie per superare le sfide dell’industria del marketing ti incanteranno.

I pazzi (2013)

Questa breve serie ricrea la storia di un divertente pubblicista che lavora con sua figlia in un’azienda di successo. Il suo protagonista è il mitico Robin Williams ed è stato il suo ultimo progetto televisivo, servono più motivi per vederlo?

Thenewsroom (2012)

Vuoi sapere come cucinare un telegiornale? Non perdetevi questo capolavoro, una serie che affronta la vita quotidiana di un team di giornalisti che lavorano per un telegiornale americano. Amore, risate e tante novità.

Silicon Valley (2014)

Divertente e ravvicinata, questa serie, con protagonista un gruppo di giovani, è incentrata sul mondo delle startup e degli investimenti. Non si parla esclusivamente di settore della comunicazione ma di creatività e innovazione.

Sicuramente hai anche un film preferito che può rientrare nell’elenco. Dicci di cosa si tratta e aiutaci a completare l’elenco. Vi invitiamo a vedere le nostre e se le avete già viste tutte, segnalateci la vostra preferita. Non esitate a condividere se vi sono piaciuti!

Torna su