Come migliorare la Comunicazione Aziendale attraverso le tecniche Inbound

Come migliorare la Comunicazione Aziendale attraverso le tecniche Inbound

Grazie al tre fasi di Inbound Marketing puoi attirare traffico, converti potenziali clienti sul tuo sito web e fidelizzali per effettuare vendite successive, ma come riesci a catturarlo nella comunicazione aziendale? Resta con noi e ti diremo perché è così importante, come può aiutarti o come adattarlo alla tua comunicazione aziendale.

Indice dei contenuti:

Cos’è la comunicazione aziendale

In qualsiasi organizzazione aziendale, la comunicazione è una parte fondamentale della strategia di successo. Essere presenti sui social network, inviare religiosamente una newsletter ai tuoi clienti o realizzare campagne pubblicitarie settimana dopo settimana non ti farà regnare nel mondo della comunicazione se non tieni conto del messaggio aziendale che trasmetti e di come lo trasmetti .

Cos’è la comunicazione aziendale? Questo è l’insieme delle azioni di comunicazione necessarie svolte da un’azienda con il suo team di Marketing e Comunicazione per presentare l’attività di un’azienda o di un’impresa, nonché per consolidare il nostro marchio e la nostra presenza con azioni per i diversi pubblici, evidenziando la missione e visione della nostra organizzazione.

Ci sono molte azioni che possono essere intraprese per mantenere una comunicazione aziendale efficace. Tuttavia, per svolgerlo correttamente, i valori e la missione dell’azienda devono essere chiari, in modo da essere coerenti con l’immagine dell’azienda, i prodotti o servizi che vendono. Senza questo punto, la comunicazione aziendale non può aver luogo. La comunicazione aziendale può essere esterna e interna. La comunicazione interna è quella che deve essere mantenuta con i dipendenti e partner dell’organizzazione affinché siano informati e collegati alla strategia aziendale, facilitando la comunicazione e lo scambio di idee, feedback e conoscenze tra i diversi team.

Come si ottiene la comunicazione aziendale interna? Cosa si deve fare? Ogni insegnante ha il suo libretto ed è che ogni azienda o azienda agisce e la pensa in modo diverso, quindi unificare la comunicazione aziendale interna è un errore. Tuttavia, puoi inserire esempi di suggerimenti impiantabili in qualsiasi organizzazione. Un’idea di base per snellire la comunicazione interna è creare un manuale del dipendente; un altro strumento basilare e quotidiano sono i canali di comunicazione digitale come la posta elettronica oi blog aziendali; gli incontri faccia a faccia sono un punto di riferimento per le aziende; È anche bene impostare metriche e obiettivi appropriati e realizzabili per progredire come azienda; Infine, e nel bel mezzo della digitalizzazione del mondo, non possiamo dimenticare gli strumenti agili, un buon metodo di comunicazione per tutti i dipendenti.

Uno strumento che le grandi aziende stanno iniziando ad utilizzare come metodo di comunicazione agile è ActiveCollab, un’applicazione che permette di realizzare progetti in modo collaborativo, indipendentemente dalla posizione geografica dei partecipanti, come è il nostro caso, visto che abbiamo un team internazionale. Ne usi qualcuno?

(homepage di ActiveCollab, app di lavoro collaborativo per i team).

READ  Acquirenti online vs acquirenti offline

Come comunicazione aziendale esterna ci riferiamo allo scenario pubblico dell’azienda: il nome dell’azienda, il logo, lo slogan, il sito web, il design grafico delle stampe o qualsiasi merchandising relativo all’azienda e che riflette sempre i valori e personalità dello stesso.

Come accennato all’inizio dell’articolo, curare tutti gli aspetti della comunicazione di un’azienda è fondamentale per ottimizzarla al massimo. Pertanto, deve essere pianificato e concreto e coprire tutti gli aspetti sfruttabili che il nostro sito Web, target o media ci consentono.

Come migliorare la Comunicazione Aziendale attraverso le tecniche Inbound - sala stampa iebs

(Esempio di comunicazione aziendale sul sito IEBS, la sala stampa IEBS. Da qui intendiamo tenere informati tutti gli utenti sulle ultime novità, aggiornamenti e accordi della nostra Scuola)

Qual è il ruolo dell’Inbound Marketing nella tua strategia di comunicazione aziendale?
Secondo uno studio di InboundCycle, L’Inbound Marketing consente di moltiplicare per 7,3, in un anno, il numero di registrazioni di marketing qualificate generate e moltiplicarle per 9,8 dopo due anni. Allora, qual è il ruolo dell’Inbound Marketing nella tua strategia di comunicazione aziendale? La linea di questa strategia sarà segnata dagli obiettivi dell’azienda: attrarre traffico, posizionare il proprio marchio, ottenere coinvolgimento o aumentare le vendite saranno i KPI necessari per focalizzare correttamente la strategia.

A questo punto, dovresti sapere che affidarsi all’Inbound Marketing per creare una strategia di comunicazione per la tua azienda è una scommessa quasi sicura per raggiungere il tuo target, poiché mostrare al pubblico i contenuti che gli interessano è un modo non aggressivo. Successivamente, dettagliamo le fasi che devono essere prese in considerazione per integrare una strategia Inbound nella tua comunicazione aziendale:

  • Saprai già che qualsiasi strategia di inbound marketing è composta da 4 fasi. Cominciamo con il primo: attrazione. A questo punto strategico, dovresti aver già definito la tua Buyer Persona per poterlo rivolgere in modo specifico e catturare la sua attenzione attraverso i contenuti che lo interessano davvero. Approfitta di tutti i canali e le tecniche di marketing e pubblicità che hai per attirare l’utente sul tuo sito web, attraverso i social network, le newsletter, i comunicati stampa o il blog.
  • Conversione. Se hai già avviato tutte le azioni di marketing che avevi alla tua portata, inizierai a notare che il traffico del tuo sito web inizia ad aumentare. Cosa stai facendo ora? La generazione di contenuti premium è il passaggio successivo affinché i visitatori che hai ottenuto diventino lead qualificati. Creare inviti all’azione attraenti e diretti, indirizzarli a pagine di destinazione accattivanti e intuitive, creare moduli di registrazione o offrire contenuti premium come risorse digitali saranno modi efficaci per ottenere i dati degli utenti.
  • Formazione scolastica. Siamo nella terza fase di una strategia di Inbound Marketing, quindi dopo aver effettuato la conversione, gli utenti ricevono un’e-mail con informazioni preziose per ciascuna delle fasi del loro processo di acquisto. Per questo, attraverso strategie di marketing automation, lead scoring e lead nurturing o, se necessario, strategie di retargeting e personalizzazione dei contenuti, sarà possibile tracciare ciò che l’utente ha visto e in quale processo di visualizzazione si trova buy. Sapendo questo, i contenuti di interesse possono essere orientati in modo da consentire loro di continuare ad avanzare nel processo.
  • Chiusura e fedeltà. Ultimo passaggio della strategia inbound, ma non meno importante, che manterrà i clienti soddisfatti. Come ottengono la fedeltà in modo da diventare ambasciatori del nostro marchio? Offrire loro contenuti utili, interessanti e di valore sarà una delle migliori opzioni a questo punto. Prestare attenzione ai canali social dell’azienda per mantenere una comunicazione bidirezionale e ascoltare attivamente gli utenti saranno le migliori armi per conoscere l’evoluzione degli interessi e delle preferenze dei nostri utenti.
READ  Che cos'è una Demand Side Platform (DSP) e come funziona?

Come puoi vedere, tutte queste fasi si basano sul contenuto che generi. Se sono di qualità, focalizzati sulla SEO e utili per il tuo target, hai tutte le possibilità di finire per fidelizzare un utente attraverso il processo di acquisto e il funnel.

Azioni che puoi intraprendere per migliorare la comunicazione aziendale

Sicuramente hai già scoperto che l’implementazione dell’Inbound Marketing nella tua comunicazione aziendale può essere un grande vantaggio per il tuo business, ma se hai ancora dei dubbi o non sai molto bene come iniziare con questa metodologia, te ne daremo alcuni consigli per migliorare la comunicazione della tua azienda.

  • Aggiorna i tuoi contenuti. Indipendentemente dal mezzo, blog, newsletter o social media, offrire contenuti aggiornati e di qualità che sono in prima linea sulle ultime tendenze e sviluppi sarà sempre un vantaggio per i tuoi utenti. Un aggiornamento periodico dei contenuti ti consentirà di informare i tuoi clienti dei tuoi ultimi post o degli ultimi prodotti e servizi.
  • Promuovi i tuoi canali di comunicazione. Non tralasciare mai il tuo canale perché pensi che non sia uno strumento di conversione. Se funziona bene, il web, il blog, i comunicati stampa o i social network possono diventare i tuoi migliori alleati per una comunicazione aziendale efficace.
  • Concentrati bene sui diversi segmenti di pubblico della tua azienda. Sembra un punto ovvio che non vale la pena ricordare, ma avere delle persone ben consolidate per i prodotti o servizi della tua azienda è un buon modo per mantenere una comunicazione fluida con tutti.
  • Coinvolgi i tuoi dipendenti in tutte le attività aziendali e insegna loro a comunicare i valori. Se i lavoratori della tua organizzazione conoscono perfettamente i valori e la visione dell’azienda, condividere dati e informazioni preziose sulle attività che svolgi tra tutti voi sarà un compito facile. Inoltre, possono aiutarti a creare e condividere contenuti.
  • Usa video aziendali. Come sapete, sia il video che l’audio sono in forte espansione. Sempre più marchi stanno realizzando video live per comunicare con i propri clienti. Crea fiducia, vicinanza e naturalezza con i video in diretta e cattura l’attenzione dei tuoi follower.
  • Riportare e misurare i risultati. Scoprire cosa funziona e cosa no ti aiuterà a modificare quelle strategie che possono essere migliorate, mantenere quelle che funzionano bene ed evitare quelle che non convertono nulla. Crea la tua strategia in base ai risultati.

I vantaggi di investire tempo, fatica e lavoro nella comunicazione della tua azienda

Integrare la comunicazione aziendale nella tua azienda, interna o esterna, ti fornirà una serie di vantaggi da non perdere. Sicuramente sai già che il modello di comunicazione delle aziende non digitalizzate e, forse, ancorate al passato, si caratterizza per essere un modello unidirezionale e privo di sentimento di fedeltà.

READ  6 tecnologie da applicare nel marketing e nella comunicazione

Come forse saprai, attualmente, la comunicazione deve essere bidirezionale se quello che vogliamo è che tutti i gruppi a cui si rivolge la nostra azienda o tutti i gruppi appartenenti all’organizzazione aziendale possano contribuire con idee e riflessioni sul miglioramento del organizzazione, ma quali sono i vantaggi di avere una buona comunicazione aziendale?

  • Trasmetti fiducia. Essere in grado di spiegare agli utenti chi siamo, cosa facciamo e perché genererà una fiducia trasparente in coloro che sono interessati al nostro prodotto o servizio.
  • creare una reputazione. La comunicazione aziendale, se viene lavorata e tempo e sforzi sono stati investiti in essa, farà sì che l’organizzazione crei una buona reputazione. I clienti baseranno la loro opinione su di esso.
  • Promuovere la comunicazione bidirezionale. L’importanza della comunicazione bidirezionale è già stata menzionata in precedenza, quindi, creare, attraverso la comunicazione della tua azienda, un clima di fiducia e generare conversazioni intorno alla tua organizzazione con clienti o lavoratori, sarà un vantaggio di questa pratica.
  • Aumenta la consapevolezza del marchio. Se ti occupi di comunicazione aziendale, la comunicazione di prodotti o servizi raggiunge un livello superiore nel mercato, guadagnando visibilità e credibilità. Posizionarsi con una buona comunicazione aziendale è la chiave per ottenere la fiducia dei clienti.
  • Genera fedeltà. Se riusciamo a trasmettere fiducia, avvicinandoci al target dell’organizzazione, promuovendo una comunicazione bidirezionale, sempre attenta e in ascolto di ciò che il cliente vuole o di cui ha bisogno, e ci prendiamo cura della nostra reputazione in modo che i clienti valutino positivamente le azioni che intraprendiamo, lo faranno essere più fedeli al marchio.

Perché allenarsi in Inbound Marketing?

Come abbiamo visto, l’Inbound Marketing può aiutarti a migliorare l’immagine del tuo marchio e anche aiutarti a convincere i tuoi clienti a fidarsi di te, promuovendo la buona creazione di contenuti di valore. Secondo lo studio condotto da InboundCycle di cui abbiamo parlato prima, la pratica dell’Inbound Marketing quadruplica il numero di visite alle pagine web il primo anno e le moltiplica per 24,3 dopo due anni. Guarda il webinar del direttore del nostro Postgraduate in Inbound Marketing & Branded Content e scopri le tecniche più efficaci in Inbound.

Se vorresti migliorare la strategia di comunicazione della tua azienda attraverso l’Inbound Marketing, ma ti manca la formazione, scopri il nostro Corso post-laurea in Inbound Marketing & Branded Content dei migliori professionisti, referenze ed esperti di Inbound Marketing. Attira con Inbound!

Torna su