Che cos'è una Persona Utente e come crearne una

Che cos’è una Persona Utente e come crearne una

Probabilmente hai già sentito il termine Persona utente, soprattutto se hai lavorato nella progettazione dell’esperienza utente. In questi dipartimenti, i professionisti del design creano prodotti con un utente specifico per definire e progettare prodotti digitali. Ti diciamo cos’è Persona Utente e come crearne uno, da non perdere!

Potrebbe piacerti anche: Master in marketing digitale

Lo sviluppo di un’immagine accurata dei clienti non deve costare grandi quantità di denaro e fatica. C’è un tempo e un luogo per strumenti specializzati, interviste approfondite e set di dati complessi; ma puoi anche fare molto con poco, e solo ponendo tre domande ai tuoi clienti dovresti avere un’idea abbastanza chiara di chi hai a che fare per migliorare l’esperienza del tuo sito web per loro. Andare avanti!

Che cos’è una persona utente?

UN Persona Utente è un “personaggio” semi-immaginario basato su un cliente attuale (o ideale). Le persone possono essere create parlando con gli utenti e segmentando in base a vari dati demografici e psicografici per migliorare le prestazioni. marketing di prodotto.

Le User Personas sono utenti archetipici i cui obiettivi e caratteristiche rappresentano il esigenze di un gruppo più ampio di utenti.

In genere, una persona si presenta in un documento di una o due pagine. Queste descrizioni includono modelli di comportamentoobiettivi, abilità, atteggiamenti e informazioni di basenonché l’ambiente in cui una persona opera.

I designer creano spesso modelli di Persona utente, che includono alcuni dettagli personali fittizi per rendere la persona un personaggio realistico (ad esempio, citazioni di utenti reali), nonché dettagli specifici del contesto (ad esempio, per un’app bancaria, avrebbe senso includono la sofisticatezza finanziaria di una persona e le spese maggiori).

Perché le personalità degli utenti sono importanti?

Una profonda comprensione del pubblico di destinazione è fondamentale per creare prodotti eccezionali. I personaggi degli utenti aiutano a squadra di prodotto per trovare la risposta a una delle domande più importanti che tutti i designer si pongono: “Per chi stiamo progettando?”

Comprendendo le aspettative, le preoccupazioni e le motivazioni degli utenti target, è possibile progettare un prodotto che soddisfi le esigenze degli utenti e quindi avere successo.

Questi sono alcuni dei vantaggi dell’utilizzo delle persone nel processo di progettazione UX:

costruire empatia

L’empatia è un valore fondamentale se i designer vogliono creare qualcosa che faccia bene alle persone. persone che lo useranno. Le persone aiutano i designer creare comprensione ed empatia con gli utenti finali. Grazie alle persone, i designer possono:

  • Ottieni una prospettiva simile a quella dell’utente. La creazione di profili utente può aiutare i designer a uscire da se stessi e riconoscere che persone diverse hanno esigenze e aspettative diverse. Quando si pensa ai bisogni di una persona immaginaria, i designer possono dedurre meglio di cosa potrebbe aver bisogno una persona reale.
  • Identificarsi con l’utente per cui stanno progettando. Più i designer interagiscono con i personaggi degli utenti e li vedono come persone reali, più è probabile che li considerino durante il processo di progettazione e desiderino creare il prodotto migliore per loro.
  • Fornire una guida per prendere decisioni di progettazione. Gli utenti aiutano i designer dare forma alla strategia del prodotto e accompagnarli durante le sessioni di test di usabilità. Una profonda comprensione del comportamento e delle esigenze degli utenti consente di definire per chi viene creato un prodotto e ciò che è necessario o non necessario per loro da un punto di vista incentrato sull’utente. Ciò consente ai team di prodotto di dare la priorità alle richieste di funzionalità (ad esempio, le funzionalità possono avere la priorità in base alla loro capacità di soddisfare le esigenze di una persona principale). Possono anche aiutare a risolvere le discussioni sulle decisioni di progettazione; Invece di dire “Penso che il pulsante ‘Invia’ sia troppo piccolo”, un designer potrebbe dire: “Dato che la nostra persona principale, Caroline, usa sempre il suo dispositivo mobile in movimento, dobbiamo progettare touch target più grandi nella nostra app per ridurre al minimo i costi di interazione.”
READ  Che cos'è AD Fatigue e come risolverlo

I personaggi utente aiutano anche a prevenire errori di progettazione comuni.:

  • progettazione autoreferenziale. Questo accade quando i designer progettano come se lo fossero rendendo il prodotto solo per se stessiquando in realtà il pubblico di destinazione è molto diverso da loro.
  • Design per utenti elastici. Un utente elastico è un utente generico che significa cose diverse per persone diverse. La progettazione per un “utente elastico” si verifica quando le decisioni sul prodotto vengono prese da diversi stakeholder che possono definire l'”utente” come meglio credono.

Vale la pena ricordare che, sebbene User Persona possa farlo aiutare i progettisti per dare priorità alle funzioni, non possono essere utilizzate come unico strumento per la definizione delle priorità; deve tenere conto anche del bisogni e obiettivi aziendali.

Il UX designer devono trovare un equilibrio appropriato tra le esigenze dell’azienda e degli utenti per creare una soluzione armoniosa.

Comunicare i risultati della ricerca

La maggior parte dei designer lavora in team multidisciplinari che hanno membri con background, esperienze e punti di vista diversi.

Tutti i membri del team devono essere sulla stessa pagina in termini di decisioni di progettazione. Le persone incapsulano le informazioni più critiche sugli utenti in modo tale che tutti membri della squadra e le parti interessate possono comprendere e relazionarsi.

Caratteristiche di una buona User Persona

Mentre è facile selezionare un set di caratteristiche dell’utente e chiamalo personaè difficile da creare Persone utente che sono strumenti di comunicazione e design davvero efficaci.

Ecco alcune caratteristiche di una buona Persona Utente:

Il le persone non sono ipotesi fittizie su cosa pensa un utente target. Ogni aspetto della descrizione di una persona deve essere collegato a dati reali (osservati e ricercati).

Le persone riflettono i modelli di utenti reali, non ruoli utente diversi. Le persone non sono il riflesso dei ruoli all’interno di un sistema.

Una persona si concentra sullo stato attuale (come gli utenti interagiranno con un prodotto), non in futuro (come gli utenti interagiranno con un prodotto).

una persona lo è specifico del contesto (si concentra su comportamenti e obiettivi relativi al dominio specifico di un prodotto).

Creazione di User Personas nel processo di progettazione

Nel processo di Design Thinking, i designer iniziano spesso a creare personaggi durante la seconda fase, la fase di definizione.

Come la maggior parte degli elementi di design, i personaggi possono essere sviluppati in modo iterativo. Le persone verranno utilizzate durante tutte le fasi successive di un processo di progettazione per informare le decisioni di progettazione prese dal team.

In cosa dovrebbe consistere una Persona Utente?

Cominciamo con un po’ di teoria di base. Un personaggio semplice risponde alle seguenti domande

  • Chi sei?
  • Qual è il tuo obiettivo principale?
  • Qual è il tuo principale ostacolo per raggiungerlo?

Pensaci: anche se acquistano o utilizzano lo stesso prodotto, i tuoi utenti e clienti hanno esigenze diverse e sono attratti da cose diverse. Quindi, quando fai queste domande di sondaggio sul tuo sito weble risposte ti permetteranno di tracciare un quadro chiaro di:

Loro chi sono?

Cerchi dettagli come “Marketing B2C che lavora per una grande azienda” o “direttore d’ufficio che gestisce la corrispondenza digitale e cartacea”, che riassumono molto sul punto di vista della tua persona nella scelta e nell’utilizzo del tuo prodotto.

Quali sono i tuoi obiettivi?

In questo modo puoi capire come il tuo prodotto/servizio si inserisce nella vita dei tuoi utenti e clienti. Perché lo comprano o lo usano? Che lavoro stanno cercando di fare con esso, quale problema stanno cercando di risolvere?

Quali sono gli ostacoli che impediscono loro di raggiungere i propri obiettivi?

READ  Cosa ti serve per creare un semplice sito web in 24 ore

Ora che sai chi sono i tuoi utenti e clienti e cosa stanno cercando di ottenere, c’è un’altra cosa da scoprire: cosa impedisce loro di acquistare il tuo prodotto, o usarlo più spesso/meglio/con più esperienza?

5 passaggi per creare User Persona

Le persone possono essere create in molti modi: tutto dipende dal budget, dal tipo di progetto e dal tipo di data designer che possono raccogliere. Ti diamo alcuni passaggi per creare la tua Persona Utente:

Raccogliere informazioni sugli utenti

Il primo passo è condurre ricerche sugli utenti per comprendere la mentalità, le motivazioni e i comportamenti del target di riferimento.

I personaggi più accurati si basano su ricerche sul campo reali, distillate da interviste approfondite agli utenti e dati osservativi di utenti reali.

È essenziale raccogliere quante più informazioni e conoscenze possibili sugli utenti intervistare o osservare un numero sufficiente di persone che rappresentano il pubblico di destinazione. Più il ricercatore osserva e raccoglie durante queste interviste, più realistico sarà il personaggio.

Nel caso in cui sia impossibile intervistare o osservare persone reali – tempo e denaro non consentono la necessaria ricerca degli utenti per definire dei personaggi precisi – è comunque possibile crea un personaggio basato su ciò che il team sa degli utenti.

Se il prodotto è disponibile sul mercato e ha utenti reali, puoi utilizzare i record dell’assistenza clienti e l’analisi web per creare una persona. Una persona creata con questo approccio è nota come persona provvisoriaed è un ottimo segnaposto finché non vengono create persone reali.

Durante questo passaggio, lo è molto importante per evitare di generare User Persona stereotipati (Utenti che non hanno alcun rapporto con la realtà dell’utente).

Storie completamente immaginarie di persone immaginarie basate su ricerche scarse o assenti non aggiungono alcun valore al processo di progettazione e possono effettivamente essere dannose. Inoltre, personaggi mal costruiti possono facilmente minare la credibilità di questa tecnica.

Identificare modelli comportamentali dai dati di ricerca

Il prossimo passo è analizzare il Risultati dell’indagine. L’obiettivo durante questo passaggio è trovare modelli nei dati di ricerca degli utenti che consentano di raggruppare persone simili in tipi di utenti. C’è una semplice strategia suggerita da Kim Goodwin:

  • Una volta completata l’indagine, fare un elenco di tutte le variabili di comportamento (vale a dire i modi in cui il comportamento degli utenti differisce).
  • Confronta ogni intervistato (o attributi utente nella vita reale) con l’appropriato insieme di variabili.
  • Identifica le tendenze (trova un insieme di persone che si raggruppano in sei o otto variabili). Queste tendenze di raggruppamento formeranno quindi la base di ogni persona.

Crea persone e assegna loro la priorità

Successivamente, è importante assemblare le descrizioni di un personaggio attorno a modelli di comportamento. Il compito del ricercatore qui è descrivere ogni persona in un modo che esprima sufficiente comprensione ed empatia per comprendere gli utenti.

Durante questo passaggio, è meglio evitare la tentazione di aggiungere troppi dettagli personali: uno o due tratti della personalità possono dare vita a un personaggio, ma troppi dettagli distraggono e rendono il personaggio meno credibile come strumento di analisi. Don Norman lo spiega così: «[los personajes] devono solo essere realistici, non reali, nemmeno necessariamente accurati (purché caratterizzino accuratamente la base di utenti).”

I ricercatori spesso creano più di un personaggio per ogni prodotto. La maggior parte dei prodotti interattivi ha più segmenti di pubblico, quindi sembra logico creare più persone.

Tuttavia, con troppi personaggi, il processo può sfuggire di mano. Le persone possono confondersi. Pertanto, durante questo passaggio è anche importante ridurre al minimo il numero di utenti, in modo che sia possibile centrare il design e questo possa garantire un maggiore successo. Sebbene non ci sia un numero magico, come regola generale, tre o quattro persone sono sufficienti per la maggior parte dei progetti.

Consiglio: Se hai più di una persona, è bene definire la persona principale (quella più rilevante) e seguire la regola “design per la principale – accomodare la secondaria”. Le decisioni di progettazione dovrebbero essere prese pensando alla persona principale e quindi testate (attraverso un esperimento mentale) con le persone secondarie.

READ  Il marketing tradizionale è morto?

Trova scenari di interazione e crea documentazione UX per gli utenti

Le persone non hanno valore in se stesse. Acquisiscono valore solo quando sono legati ad uno scenario. Uno scenario è una situazione immaginaria che descrive come una persona interagisce con un prodotto in un determinato contesto per raggiungere il proprio obiettivo finale.

Gli scenari aiutano i progettisti a comprendere i principali flussi utente: abbinando i personaggi agli scenari, i progettisti raccolgono i requisiti e creano soluzioni di progettazione da essi. Gli scenari dovrebbero essere scritti dal punto di vista della persona, di solito ad un livello elevato, e articolare i casi d’uso che è probabile che si verifichino.

In genere, quando si crea un modello Persona utente, devono essere incluse le seguenti informazioni:

  • nome della persona
  • Foto
  • Dati demografici (sesso, età, luogo, stato civile, famiglia)
  • Obiettivi e bisogni
  • Frustrazioni (o “punti dolorosi”)
  • comportamenti

Elementi di personalità (ad esempio, una citazione o uno slogan che cattura la personalità)

Un ottimo strumento per aiutarti durante questo passaggio è il creazione del personaggio e uso del toolkit attraverso un elenco esaustivo di tutti i fattori che possono essere presi in considerazione per la descrizione della persona.

Suggerimento: evita di utilizzare nomi reali o dettagli di partecipanti alla ricerca o persone che conosci. Ciò può distorcere l’obiettività dei personaggi degli utenti (ti concentrerai sulla progettazione per questa persona, piuttosto che per un gruppo di persone con caratteristiche simili).

Condividi le tue conclusioni e ottieni il buy-in dalla squadra

Il socializzazione caratteriale tra le parti interessate è essenziale affinché il team di progettazione agisca. Tutti i membri del team e le parti interessate devono avere un’associazione positiva con le persone e vederne il valore.

Man mano che le persone acquisiscono familiarità con i personaggi, iniziano a parlarne come se fossero persone reali. Così, un personaggio ben costruito diventa quasi un altro membro della squadra.

Suggerimento: in genere, avere poster, cartoline, personaggi d’azione e altri oggetti fisici reali è più efficace nel comunicare con le persone e aiuta a tenerle al primo posto rispetto a una versione digitale, come un file di documento o una presentazione PowerPoint .

Persona acquirente vs Persona utente

Ora che sai cos’è un personaggio e come crearlo, è il momento di rispondere a un’altra domanda. Cos’è una Buyer Persona e in che cosa differisce da a Persona Utente? Dovrebbe interessarti? Molto probabilmente, sì. In questa sezione, evidenzieremo le principali differenze tra acquirente e utente.

La differenza principale è che una Buyer Persona non è necessariamente un utente. Ma possono esserlo.

Un buon esempio per descriverlo sarebbe un personal computer. Puoi acquistarne uno per uso personale e, in questo caso, sarai sia un acquirente che un utente allo stesso tempo. Ma cosa succede se acquisti un computer per tua madre? O per un dipendente? Tu sei ancora l’acquirente. Ma non l’utente.

Cosa significa questa differenza per UX designer, product manager, venditori o venditori?

Significa che devono tenerne conto sia acquirenti che utenti durante la progettazione di prodotti e servizi, la mappatura dei percorsi dei clienti e la creazione di campagne di marketing. Come mai? Perché acquirenti e utenti hanno spesso obiettivi e aspettative diversi.

Le User Personas sono strumenti potenti. Se fatte bene, le persone rendono il processo di progettazione meno complesso: guidano i processi di ideazione e aiutano i designer a raggiungere l’obiettivo di creare una buona esperienza utente per gli utenti target.

Grazie a queste persone, i designer sono in grado di lavorare in modo più consapevole mantenendo l’utente reale al centro di tutto ciò che fanno.

E se vuoi lavorare per sviluppare User Personas e molto altro, non perdere il Master in marketing digitale dove imparerai dalle mani di grandi professionisti che ti insegneranno praticamente le tecniche più avanzate che compongono il marketing digitale, strutturato in tre fasi: Capture «Traffic Management», Conversione e Usabilità «CRO e UX» e Misurazione e Analisi «Digital Analitica «.

Torna su