Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale

Indice:

Le aziende che hanno rivoluzionato il mondo scommettendo sull’innovazione digitale non hanno raggiunto il successo facilmente; Molti fattori hanno influenzato questo. A volte l’idea imprenditoriale non bastapotrebbe essere già la migliore invenzione del mondo, l’idea più innovativa che permette di risolvere grandi bisogni che se le persone non ne sono a conoscenza, se il pubblico non è a conoscenza che c’è un’azienda che ha lanciato quel prodotto, come lo userai?

Le campagne di marketing, comunicazione e pubblicità delle aziende sono importanti o addirittura più importanti dell’idea imprenditoriale stessa. Senza pubblico e senza visibilità non ci sono vendite.

Netflix

Campagne Marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - Netflix 1

Netflix non è solo diventata la regina delle piattaforme digitali per serie e film, ma sta anche diventando la regina dei contenuti pubblicitari. Le tue campagne di marketing stanno sollevando più aspettative rispetto al tuo prodotto aziendale (e guarda com’è buono). È stata la piattaforma di streaming più apprezzata dagli utenti spagnoli solo per due anni e la sua popolarità e gli utenti continuano a crescere.

Ogni premiere è accompagnato da una campagna creativa e originale che non passa inosservata. Si connettono con il loro pubblico (sanno che si tratta principalmente di un pubblico giovane e digitale). campagne che fanno sempre parlare le persone. L’esempio chiaro è Narcos:

Usano doppi significati e, nel caso di «Oh, white Christmas» da un lato ricordavano il famoso canto natalizio ma in realtà alludevano e giocavano con il colore del prodotto che vendono nella serie Narcos. Scatenano polemiche ma raggiungono creativamente tutti, critici e fan.

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - 1481795907154 1

Allo stesso modo, abbiamo trovato la pubblicità della serie su una piattaforma della metropolitana in cui le linee di sicurezza sono state sostituite da un messaggio che avverte “non esagerare” alludendo al modo di consumare il prodotto della serie. Guerrilla Marketing nella sua forma più pura.

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - i narcos non esagerano 1

Un altro esempio di pubblicità con cui non è stato tagliato nulla è stata quella che hanno realizzato per la nuova stagione di Narcos alludendo e criticando Rajoy e il suo messaggio a Luis Barcenas “Luis, sii forte”.

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - i narcos be strong

Altri esempi rilevanti sono le promozioni per GLOW che affronta Marta Sánchez e Vicky Larraz in un incontro di boxe nel trailer (due donne affrontate dalla stampa).

A suscitare scalpore è stata anche la campagna per la serie The Crown in cui stava parlando Jaime Peñafiel (noto per i suoi pettegolezzi e le informazioni sui reali spagnoli).

Ingegno + causa polemica = promozione garantita. Potrebbero gradire più o meno le campagne, essere d’accordo o meno; ma ottengono quello che vogliono: pubblicità.

chicfy

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - chicfy

chicfy è lui massimo esponente dell’economia collaborativa nel settore della moda in Italia. Una Startup che ha visto il successo dello scambio (acquisto-vendita) di articoli e prodotti di seconda mano. Il suo proprietario, Nono Ruiz, lo definisce a «scolapiatti professionale», e questa è la sua idea imprenditoriale, che un utente vuole vendere qualcosa che non usa più o che ha bisogno di vendere e un acquirente è disposto a pagare ciò che gli chiede. Solo con 5.000 di Nono e 1.500 di Laura Muñoz hanno fondato Chicfy.

Con questi soldi hanno acquistato il dominio, lanciato una landing page molto semplice e contattato blogger e influencer per promuovere la loro applicazione.

Ma la società aveva bisogno di una spinta che è arrivata con l’annuncio con protagonista Coral. Per quanto controverso quanto accattivante, l’annuncio ha ottenuto la visibilità che voleva, il “Certo, bello” divenne un’espressione e uno slogan ampiamente utilizzati, sempre relativi all’applicazione. Cosa nel video non spiega perfettamente in cosa consisteva la startup? Può essere, ma l’annuncio ha avuto un tale impatto che coloro che volevano saperne di più hanno cercato Chicfy e sapevano di cosa si trattava. In tre mesi hanno ottenuto che ogni sette secondi veniva venduto un capo grazie alla visibilità dell’annuncio. Dal 2013 più di un milione di ragazze hanno utilizzato la loro app per riempire e svuotare gli armadi.

READ  Glossario del marketing digitale: oltre 50 termini che dovresti conoscere

Twitter

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - Twitter 1

Twitter ha rivoluzionato la comunicazione ma è diventato anche il canale di riferimento per esprimere la voce autentica e la filosofia aziendale delle aziende e allo stesso tempo lanciare campagne pubblicitarie. Gli hashtag che consentono di collegare e rendere virali i contenuti, la comparsa dei prosumer (utenti che non solo consumano ma creano anche contenuti) e l’arrivo di strumenti come Periscope hanno reso Twitter uno dei principali modi per realizzare campagne di marketing istantaneamente. anche approfittando di novità e tendenze. Diamo un’occhiata a un esempio:

Durante la Coppa del Mondo 2014, quando Luis Suárez ha morso Chiellini, Snickers ha subito lanciato un’immagine annunciando che il loro prodotto era più gustoso di un italiano e che è apparsa la barretta di cioccolato morsicata.

Ehi @luis16suarez. La prossima volta che hai fame, prendi uno Snickers. #Coppa del Mondo #luissuarez #EatASNICKERS pic.twitter.com/3RAO537HjW

Ehi @luis16suarez. La prossima volta che hai fame, prendi uno Snickers. #Coppa del Mondo #luissuarez #EatASNICKERS pic.twitter.com/3RAO537HjW

— SNICKERS® (@SNICKERS) 24 giugno 2014

— SNICKERS® (@SNICKERS) 24 giugno 2014

Solo mangiare

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - Justeat

Just Eat nasce nel 2001 in Danimarca, è stata fondata da un gruppo di amici e attualmente è presente in 13 paesi e collabora con più di 60.000 ristoranti.

Qual è stata la tua idea imprenditoriale?

Consegna pasti a domicilio da azienda esterna attraverso il regno digitale, maggiore comfort ed efficienza per l’utente e semplicemente necessitavano di collaborazioni e convenzioni con ristoranti, bar e negozi di alimentari. Fino a poco tempo, consegnavano più di 50 milioni di pasti in tutto il mondo in un anno. Una missione semplice, un canale online per gestire l’acquisto e la vendita e le campagne di marketing che consentono all’applicazione di farsi conoscere velocemente. Oltre alla pubblicità e pubblicità in ogni ristorante con cui lavorano che si trova in JustEat, si occupano anche del posizionamento nei motori di ricerca per moltiplicare le vendite ed essere la prima opzione del cliente quando cerca un pasto in zona.

Come nel caso di Chicfy, ha usato ingegno e musica potente insieme a uno slogan accattivante per diventare virale sui social network e attirare l’attenzione negli spot televisivi. Il motto: “L’app per chi ha fame”.

A sua volta, ha creato una pubblicità in cui ha confrontato i vantaggi della sua applicazione per ordinare il cibo a casa in digitale, con le facilitazioni dell’immediatezza e del pagamento online rispetto al telefono vecchio stile e alla sua chiamata all’azienda.

Nell’ultimo annuncio che abbiamo commentato l’azienda «Cosa vuoi oggi?» vediamo come un uomo sta cercando di fare un ordine telefonico e per lui è impossibile, alla fine concludono dicendo che con Just Eat questi errori non si verificano e che si prova il loro applicazione.

Manzana

Campagne Marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - mela

la mela morsicata è uno dei simboli e loghi aziendali più riconosciuti al mondo e i suoi prodotti —iPhone, Mac, iPad o iPod— Hanno rivoluzionato il mercato.

READ  Cos'è il Chief Revenue Officer: funzioni e stipendio

Il tuo stesso CEO, Steve Jobs era un motore di marketing del marchio. Il suo discorso, Think Different (1997), era ampiamente noto, in cui diceva che le persone che sono abbastanza pazze da pensare di poter cambiare il mondo… sono quelle che lo cambiano.

Apple ha usato questo discorso per lanciare una pubblicità, anche se in realtà non era una pubblicità e come abbiamo accennato, Think Different annuncia una filosofia aziendale, quella di Apple: chi la pensa diversamente, chi viene spesso chiamato pazzo, è chi cambiare il mondo. Pensa diversamente.

Con Steve Jobs al timone, Apple ha realizzato una delle poche campagne sorprendenti della sua storia recente. “Get a MAC” era un annuncio che rasenta la concorrenza sleale (negli Stati Uniti è legale confrontare i vantaggi tra le aziende), questo è stato sfruttato dalla società Apple per fare un annuncio in cui apparivano due persone, un PC incarnato e un altro a MAC. Il PC era vecchio stile e di cattivo gusto e il MAC era casual e moderno. Tra loro hanno discusso delle loro capacità e funzionalità, essendo ben al di sopra del MAC.

Anni dopo si è ribaltato ed è stata Apple ad attaccarlo nelle pubblicità, con Samsung che ha attaccato le sue dimensioni, incoraggiando l’iPhone a bagnarsi (cosa che non poteva fare in quel momento) o prendendo in giro i clienti che facevano la fila per ore per acquistare un iPhone che alla fine non era quello che si aspettavano. E infine, ha deriso a lungo nelle sue pubblicità il presunto errore di fabbricazione dell’iPhone 6 in cui erano piegati.

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - samsung advertising ridicoling apple

Manzana è stato un precursore nell’uso degli influencer per promuovere i marchi. Nel 1983 cercò di aumentare le vendite dell’Apple Macintosh con una pubblicità in cui un giovane Kevin Costner diceva la seguente frase: “Presto ci saranno solo due tipi di persone… quelli che usano i computer e quelli che usano le mele”.

Nonostante sia caratterizzato dallo svolgimento di campagne di marketing semplici e persino discrete, Apple ha iniziato a farsi vedere di più dalla RRSS. Nel 2016 avevano praticamente solo un account Twitter e Facebook e pubblicavano a malapena, ma improvvisamente qualcosa è cambiato nella loro visione e strategia digitale. Hanno iniziato a pubblicare annunci a pagamento, anche per la loro capacità effimera di non lasciare traccia su Internet e semplicemente promuovere in rete i prodotti che vogliono e quando vogliono e la necessità di promozione viene cancellata.

Negli ultimi anni Apple si è caratterizzata per lo svolgimento di campagne di marketing molto discrete, eleganti e semplici. Invece di cercare di creare polemiche e aspettative come nel caso di Netflix, la sua filosofia si basa sulla sobrietà ed evidenziando le funzionalità del prodotto, si concentra sul suo business. Nel 2016 ha iniziato a lanciare campagne pubblicitarie a pagamento e ad acquistare spazi su YouTube. Forse e solo forse, questo aumento della pubblicità nel mezzo digitale ha aiutato la rivista Forbes a considerarlo il marchio più prezioso del 2017.

La sua strategia di marketing si basa su tre principi:

Semplifica il messaggio

I loro design sono semplici, come potrebbe non esserlo la loro strategia di comunicazione e pubblicità? Nessuna campagna pubblicitaria Apple è sovraccarica di informazioni non necessarie. Quando la mela annuncia un prodotto, lo lascia parlare da sé, lo mostra sullo schermo e ne mette in evidenza le caratteristiche più recenti e funzionali, ma è lì che finisce tutto, il suo prodotto è così buono che ne vale la pena,

READ  Cos'è il marketing evangelistico?

dimentica il prezzo

Apple annuncia raramente un prodotto con il prezzo a cui andrà sul mercato. Spiega perché è diverso dal resto e ti fa pensare che valga la pena averlo.

Collocamento del prodotto

Apple si è concentrata per anni su un altro tipo di marketing, il product placement. Non pubblicizzano direttamente i loro prodotti, ma lo fanno i personaggi più importanti del mondo, film, serie e programmi televisivi sono pieni dei loro prodotti e fanno parte del prodotto, sono dentro di loro, non sono pubblicizzati, gli attori usano iPhone . Quando un influencer promuove e pubblicizza il tuo prodotto e quando il film più visto dell’anno ha una ripresa in cui viene effettuata una chiamata con l’iPhone. Chi ha bisogno di strategie Internet?

wallapop

Campagne Marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - Wallapop

Con una semplice idea di business “Compra e vendi vicino a te” hanno capito che ciò di cui avevano bisogno per far funzionare la loro piattaforma era visibilità e tanti utenti. Come farti conoscere? Torniamo alla formula degli annunci accattivanti e accattivanti:

Hanno usato il Walla! di Wallapop come ¡HALA! di sorpresa per spiegare tutto ciò che potevano trovare nella loro applicazione + una melodia sorprendente e una scenografia adeguata = Annuncio che porta successo e visibilità del marchio. Le campagne di marketing più semplici (che sono le più difficili da realizzare, questo è il dilemma) sono quelle che funzionano meglio con il pubblico.

Tornando con slogan vistosi per catturare l’attenzione del pubblico, Wallapop ha usato l’espressione “Se non ti piace, caricalo” per inondare reti e televisioni con la loro idea di business e dare grande visibilità al proprio marchio.

BlaBlaCar

Campagne di marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - blablacar

BlaBlaCar è stato anche incoraggiato a cercare di ottenere maggiore visibilità per la sua piattaforma promuovendo un annuncio pubblicitario alcune bambole che indicavano come viaggiare con meno soldi, condividendo le spese e incontrare persone con la tua app. Inoltre, come climax finale, una melodia orecchiabile per ricordare l’annuncio.

A sua volta, BlaBlaCar utilizza molti social network e il suo canale YouTube. Ha una moltitudine di annunci pubblicitari in cui spiegano come funziona la piattaforma e come possono condividere le spese durante un viaggio.

PayPal

Campagne Marketing dei protagonisti della Rivoluzione Digitale - Paypal

Paypal, la cui idea imprenditoriale è un modo per effettuare e ricevere pagamenti veloci e digitali, diverso da quello tradizionale. Ha lanciato il suo primo spot cercando di mostrare tutte le agevolazioni che il pagamento online ha rispetto al metodo di pagamento tradizionale. L’annuncio verte su una tesi, come dice la nostra campagna #TodoCambia: i metodi di pagamento stanno cambiando, ci sono diversi metodi e modalità di pagamento, quindi… Perché continuiamo a pagare come prima?

Paco Moreno, direttore della comunicazione di PayPal Italia, ha spiegato che con l’annuncio “ci avvicineremo ai consumatori e mostreremo loro cosa possono aspettarsi da noi: comodità, sicurezza e velocità nell’effettuare pagamenti online”.

La campagna ha utilizzato un tono di umorismo britannico, concentrandosi più sui gesti che sulle parole; Vengono mostrate situazioni quotidiane in cui pagare con Paypal ci semplificherebbe la vita.

Se ti è piaciuto questo post non puoi perderlo Le aziende leader della rivoluzione digitale in cui vengono spiegate le idee imprenditoriali innovative delle aziende che hanno determinato cambiamenti nella società.

Torna su