Breve historia del Marketing de Contenidos - HISTORIA DEL CONTENT MARKETING

Breve storia del Content Marketing

Molte volte pensiamo al content marketing come a una strategia innovativa e inedita, ma basta analizzare un po’ la storia del content marketing per rendersi conto di quanto ci sbagliamo. Ciò che è vero è quello negli ultimi anni è diventata una pratica maggioritaria a causa dell’emergere di Internet e della facilità che ciò ha significato quando si tratta di creare e diffondere contenuti.

Tuttavia, ciò non significa che fino ad ora il content marketing non sia esistito. In questo post torneremo agli inizi del content marketing per dimostrare che, anche se attualmente è una strategia in forte espansione, lo è già È con noi da più di 120 anni.

Per i più sprovveduti, faremo un piccolo riepilogo e spiegheremo cosa intendiamo quando parliamo di content marketing. fondamentalmente questo strategia di marketing consiste nella creazione e diffusione di contenuti in diversi formati, con l’obiettivo di educare e informare i consumatori sulle questioni relative al prodotto commercializzato. È una strategia di marketing di medio-lungo termine che, oltre ad aumentare le vendite, raggiunge anche notorietà e coinvolgimento.

Ma quando è nata davvero questa attuale strategia di marketing?

Breve storia del content marketing

Breve storia del Content Marketing - Storia del content marketing 1Appare il primo esempio di content marketing nel 1891, quando August Oetker commercializzò un lievito polvere destinata al consumo domestico. Ma questo medico tedesco non era soddisfatto di offrire solo il prodotto. Con l’obiettivo di aumentare le vendite e migliorare la percezione che i suoi clienti avevano del suo marchio, ha messo al lavoro il suo ingegno e ha deciso pubblica piccole ricette sul retro della confezione del tuo prodotto. Pertanto, ha educato i suoi consumatori sull’uso del prodotto e ha mostrato loro tutte le possibilità che offriva. Questa iniziativa ebbe un tale successo che vent’anni dopo finì per pubblicare un libro di cucina che divenne uno dei più riusciti con 19 milioni di copie stampate in tutto il mondo.

READ  Cos'è la Customer Experience e come migliorarla

Attualmente, molti marchi del settore alimentare hanno incorporato questa strategia, sia nel confezionamento che attraverso risorse online. Il punto è che August Oetker e il suo lievito sono stati il ​​primo caso di content marketing nella storiaeducando i consumatori all’uso del prodotto in base alle ricette.

Breve storia del Content Marketing - Storia del content marketing 2Quattro anni dopo il lievito di Oetker, il mitico marchio americano di macchine agricole, John Deere ha fatto la sua svolta nel marketing dei contenuti attraverso la porta principale con la pubblicazione della rivista The Furrow. Attraverso la pubblicazione periodica di questa rivista, l’azienda John Deere ha consigliato agli agricoltori (il suo target) come rendere più redditizio il loro lavoro, spesso attraverso l’utilizzo dei suoi prodotti ovviamente.

Grazie a questa iniziativa, l’azienda è riuscita a diventare un punto di riferimento per tutti gli agricoltori negli Stati Uniti, aumentando i suoi iscritti e fidelizzando. Oggi la rivista continua ad essere pubblicata in 12 lingue diverse e ha un pubblico di 1,5 milioni di lettori in 40 paesi.

Breve storia del Content Marketing - content marketing 3La prossima azienda a subentrare nel content marketing è stata Michelin nel 1900 con un esempio che sicuramente ti suona familiare; La Guida Michelin. Questa azienda voleva andare oltre e smettere di vendere semplici pneumatici per offrire ai propri clienti esperienze autentiche su ruote. Ecco perché hanno iniziato a pubblicare questa famosa guida con informazioni sulla manutenzione dell’auto e consigli di viaggio. La guida si è nel tempo specializzata nell’informazione gastronomica attraverso le sue famose stelle Michelin.

Breve storia del Content Marketing - Storia del content marketing 4Un altro buon esempio nella storia del content marketing è la campagna della società di gelatina Jell-O, che nel 1904 iniziò a distribuire casa per casa e il tuo ricettario gratuito. Trasformare questo dolce in un ingrediente versatile che offriva infinite possibilità in cucina fino ad allora sconosciute. In soli due anni, le gelatine hanno fatturato un milione di dollari in più all’anno.

READ  Tendenze di Growth Hacking e Lean Marketing per il 2022

Come possiamo vedere, la pratica del content marketing non è proprio nuova, ma quali differenze esistono tra il content marketing e cosa si fa attualmente? Potremmo dirlo l’irruzione di Internet ha significato la democratizzazione del content marketing. Attualmente non è necessario essere una grande azienda con grandi risorse per beneficiare di tutti i vantaggi che questa strategia di marketing ci offre. Grazie alla digitalizzazione ea internet, qualsiasi aziendacomprese le PMI e le Start Up, possono produrre i propri contenuti per attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti. Perché se quando un consumatore cerca determinate informazioni, gliele offri, quando cerca un prodotto o un servizio andrà anche da te.

Questa democratizzazione del content marketing ha fatto aziende di ogni genere e dimensione si sono lanciate alla ricerca di professionisti in grado di produrre contenuti, renderli visibili e diffonderli in rete. Un nuovo profilo professionale che richiede competenze molto varie e che si acquisiscono in maniera unitaria in questo Corso post-laurea in Inbound Marketing & Branded Content che vi invito a visitare se siete interessati al mondo del content marketing.

Torna su