Cos'è BANI?  il nuovo modo di concepire l'ambiente in cui viviamo

Cos’è BANI? il nuovo modo di concepire l’ambiente in cui viviamo

Il contesto in cui viviamo è passato dall’essere un ambiente VUCA volatile, incerto, mutevole e ambiguo, lasciando il posto a un nuovo concetto più in linea con il caos attuale. Gli ambienti BANI si riferiscono a momenti fragili, ansiosi, non lineari e incomprensibili. tempi di caos. Cioè, situazioni derivanti dalla crisi e dal cambiamento. Vuoi sapere qual è il BANI ambienti? Continua a leggere!

Cosa sono gli ambienti BANI?

Nel mondo degli affari cercano sempre di trovare nomi generici per tutti gli eventi per cercare di dare loro un contesto. Stiamo vivendo un momento difficile a causa della pandemia globale, ma anche per gli squilibri politici. Pertanto, quello che conosciamo come Ambienti VUCA non sembra più rientrare in questa situazione e il BANI ambienti, un nuovo metodo per comprendere il quadro generale di questa era di caos. La sua manifestazione non solo aumenta lo stress che sperimentiamo, ma lo moltiplica.

Il Gli ambienti VUCA sono diventati obsoleti, non ci dice più che una situazione o un sistema è definito volatile o ambiguo. Alla fine degli anni ’80, l’esercito degli Stati Uniti creò questo concetto e anni dopo iniziò a essere scritto nei libri di strategia aziendale. C’è chi lo ha chiamato VUCAH, riferendosi anche al iperconnettività. L’Università di Oxford, invece, ha spiegato che viviamo già in ambienti TUNA: turbolenti, incerti, nuovi e ambigui.

Ma questo nuovo modo di vedere il mondo non è solo instabile. È una realtà che resiste agli sforzi per capire cosa sta succedendo. Gli ambienti BANI sono nati per rispondere a situazioni non solo difficili da prevedere e comprendere, ma anche sono caotici, completamente imprevedibili e incomprensibili.

La nuova era richiede essere aggiornati e prepararsi al cambiamento. Nascono nuove idee che potrebbero non avere molto senso per il Modelli di business ma aiutano a superare la tempesta, e questa è ora la cosa principale. Pensare a lungo termine è inutile per molti, poiché è già difficile calcolare come e quando usciremo dalla pandemia. Gli esperti consigliano pianificare gli obiettivi sulla base di tre o più scenari. La chiave è sfruttare la turbolenza come fattore scatenante per innovare avendo diverse vie di uscita.

READ  Come migliorare la gestione del tempo al lavoro: suggerimenti e trucchi per l'ottimizzazione delle risorse

Di cosa sono fatti gli ambienti BANI?

Questo termine riassume in una parola il contesto in cui viviamo e in cui le aziende dovranno sopravvivere nei prossimi anni. Vediamo in cosa consistono i componenti della parola BANI.

fragile

Le cose fragili tendono a rompersi. Applicato al mondo degli affari, lo sarebbe l’equivalente di fallire. La maggior parte dei sistemi è meno robusta di quanto sembri, poiché le prestazioni possono precipitare se si verifica un evento imprevisto che non sanno come affrontare. La cosa più pericolosa è che, in generale, la maggior parte delle organizzazioni sembra essere solida e robusta, il che dà origine a una Eccessiva fiducia.

Per questo, quando le fondamenta iniziano a tremare, nessuno se lo aspetta e a poco a poco si formano delle crepe nella struttura. L’obiettivo di qualsiasi azienda negli ambienti BANI dovrebbe essere costruire livelli per evitare singoli punti di erroreresistere alla casualità prendendo piccoli rischi, ma lasciando da parte chi potrebbe mettere alle corde il futuro dell’organizzazione. Mantieni le opzioni aperte e assumi quel tanto che basta.

Proprio come se avessimo il dovere di trasportare un vaso fragile, tendiamo a sovraproteggere ciò che ci rende insicuri con l’obiettivo di sopravvivere e non di avanzare.

Ansioso

Gli ambienti BANI generano paura. Siamo continuamente di fronte a situazioni che non conosciamo, che non ci aspettavamo e che ci disorientano. Il incertezza, in generale, è il più grande nemico dell’ansia, così come del sentimento di impotenza. In un mondo in cui regna l’ansia, qualsiasi decisione sembra finire in un disastro e siamo sempre in attesa che cada la prossima disgrazia. Questo ci fa non osare prendere decisioni ma significa anche una perdita di opportunità.

è circa un ambiente che deve essere affrontato con empatia, consapevolezza, fiducia e disconnessione poiché, sebbene sia necessario essere informati, in molti casi sono gli stessi media a bombardarli di notizie negative. Siamo ossessionati dall’essere informati di tutto ciò che accade in ogni minuto.

READ  Che cos'è un Product Manager di crescita?

Sta cercando di adattare il futuro alle condizioni del presente e di risolvere tutto velocemente ea nostro favore. Siamo ansiosi di sapere cosa accadrà dopo senza capire cosa stiamo vivendo e cosa sta accadendo nel presente. Quando sembra che ci adattiamo al presente, questo è già diventato obsoleto. Questa situazione può portare a due finali, passività o fretta.

Non lineare (Non lineare)

In quanto “non lineare” lo capiamo non esiste una relazione diretta tra causa ed effetto, e questo ci destabilizza. Vale a dire, si tratta di piccoli eventi che possono innescare grandi conseguenze o che tra l’origine e il seguito c’è un divario molto grande. Questo, essendo sproporzionato, ci sorprende e ci fa stare sempre con un senso di urgenza. Pertanto, è importante adottare una visione sistematica che ci aiuti a farlo Sii flessibile in queste situazioni.

L’estrema ambiguità che non possiamo controllare deve essere affrontata trasparenza, intuizione e lavoro di squadra. L’esponenzialità ci offre questo tipo di situazione, e la pandemia causata dal Covid-19 è stata un chiaro esempio di questo tipo di sviluppo difficile da capire e da spiegare. Le azioni che intraprendiamo potrebbero non generare ciò che desideriamo. Ad esempio, le competenze professionali che servivano qualche anno fa sono completamente cambiate.

Incomprensibile (Incomprensibile)

Il mondo è sempre più complesso. Tendiamo a cercare una ragione per tutto, una spiegazione di ciò che è accaduto, le cause e le conseguenze. Questo, in termini generali, non deve essere negativo. Il problema inizia quando le spiegazioni che creiamo sono troppo semplici e tendiamo a prendere decisioni sbagliate. Ad esempio, abbiamo a nostra disposizione più dati che mai, ma questo non gioca sempre a nostro favore. Tutto dipende dall’interpretazione che gli diamo, poiché un enorme volume di dati può creare confusione.

Inoltre svolge un ruolo importante intelligenza artificiale. Sebbene sia estremamente utile per le aziende, può causare ansia a causa di incomprensioni poiché, anche se i risultati sono positivi, provoca preoccupazione non sapere come sono state raggiunte tali conclusioni o se la procedura è stata distorta. Sono domande senza risposta. Dobbiamo capire in dettaglio le cause di perché un’azione dà risultati migliori di altre. Questo è un contesto in cui chiediamo agli algoritmi stessi spiegazioni su come sono giunti a tali conclusioni. Ma, in molti casi, avere molte informazioni non ci chiarisce nulla.

READ  Che cos'è una metrica della stella polare e perché dovresti averne una nella tua azienda

Come affrontare gli ambienti BANI?

La chiave per affrontare questo tipo di ambiente è costruire soluzioni resilientiiniziando individualmente. Le aziende devono progettare sistemi forti e solidi che tengano conto di tutte le dimensioni possibili, basati sulla reinvenzione e su una nuova leadership incentrata sulle persone. anche facendo retrospettive per comprendere il passato e ridurre al minimo i rischi costruendo basi nuove e più flessibili.

D’altra parte, devi tenere a mente che le decisioni comportano dei rischi e che sarà sempre meglio assumerli che guardare il tempo che passa. Limita il pensiero di ciò che dovrebbe essere e accetta ciò che è abbracciando il cambiamento senza resistergli. Dobbiamo cercare di essere ottimisti, presumere che il passato non tornerà e che dobbiamo accettare ciò che sta arrivando. È fondamentale fare affidamento creatività, intuizione e innovazione, oltre ad acquisire quelle abilità che aiutano a interpretare il momento attuale. Il Intelligenza artificiale e big data possono essere grandi alleati se sappiamo come appoggiarci a loro.

In questo modo potremo gestire al meglio questo ambiente BANI e tutti quelli a venire, poiché i cambiamenti e le rotture dei paradigmi continueranno ad accelerare e sono già inarrestabili. Dipende da ciascuno come noi prepariamoci e se vogliamo cambiare il modello mentale che abbiamo implementato.

Cosa ne pensi di questo articolo BANI ambienti? Lascia i tuoi commenti e condividi!

E se vuoi diventare un leader futuristico e innovativo capace di gestire il cambiamento in ambienti come quello attuale, allenati con il MBA in Digital Business. Imparerai, tra le altre cose, a incorporare innovazione, tecnologia e automazione nella tua catena del valore. Noi ti aspetteremo!

Torna su