Cosa sono i prodotti di consumo di massa e le loro migliori pratiche

Cosa sono i prodotti di consumo di massa e le loro migliori pratiche

Ci sono alcuni prodotti di cui tutti abbiamo bisogno, questi sono prodotti di largo consumo nella società. Ciò provoca un’elevata concorrenza da parte delle aziende che si dedicano a questo settore, che cercano di differenziarsi attraverso alternative per ottenere più clienti.

Master in Digital Product Management

In un ambiente in evoluzione in cui ci troviamo, questo settore, più di ogni altro, deve adattarsi a questi cambiamenti, trarne vantaggio e trasformare le minacce in opportunità. In questo articolo parleremo cosa sono i prodotti di consumo di massa e quali sono le migliori pratiche che le aziende di questo settore devono implementare per raggiungere il successo.

Come creare prodotti e servizi straordinari

Cosa sono i prodotti di consumo di massa?

I prodotti di consumo di massa sono definiti come prodotti ad alta domanda. Sono quei prodotti richiesti da tutti gli strati della società, che incoraggia la concorrenza tra le imprese di questo settore attirando clienti, cercando di differenziarsi proponendo alternative, prezzi o aggregati.

Tra le principali caratteristiche di questi prodotti possiamo evidenziare le seguenti:

  1. consumo immediato: Questi prodotti di solito non durano a lungo in casa, sono fabbricati con l’idea di essere consumati in un breve periodo di tempo.
  2. La spesa quotidiana: trattandosi di prodotti essenziali che si consumano velocemente, vengono acquistati quotidianamente dai consumatori.
  3. facile da trovare: puoi trovare prodotti di largo consumo in luoghi diversi senza troppe difficoltà dato che le aziende dedicate a questo settore sono infinite.
  4. Prezzo ridotto: la domanda di questi prodotti varia a seconda dei prezzi. Come abbiamo accennato, tutti gli strati della società li consumano in modo che abbiano un prezzo molto abbordabile.
READ  5 discorsi TED per un lavoro che migliorerà la tua produttività

Migliori pratiche per il consumo di massa

I settori del consumo di massa stanno affrontando sfide senza precedenti che devono affrontare. Ecco alcune delle migliori pratiche che puoi implementare per ottenere questo risultato:

Specializzazione

Una delle pratiche più diffuse ultimamente tra le aziende di largo consumo è quella di sbarazzarsi di quei marchi che non sono allineati al core del proprio business, cioè quelli che generano valore e che rappresenteranno un vantaggio competitivo vantaggioso per l’azienda.

Un chiaro esempio di questa pratica si può trovare nella società Alicorp, la più grande azienda di beni di consumo del Perù che opera in tutto il continente americano. Questa azienda ha venduto tutto in diversi settori di attività, compreso anche un impianto di produzione di omega 3. Tuttavia, ha invertito questa tendenza e ha ceduto le sue linee di gelato Lamborgini e alimenti per animali domestici Mimaskot e Nutrican. Ciò ha permesso loro di affinare il processo. Come Alicorp, abbiamo trovato altri marchi che nel corso del 2014 hanno ricomposto il proprio portafoglio di marchi, eliminando quelli che non gli davano valore. È il caso di Nestlé, Procter & Gamble e Unilever, che passano dalla produzione di “tutto” alla specializzazione.

Digitalizzazione

In un mercato in cui le risorse limitate sono in aumento, il mezzo digitale è diventato il miglior alleato per interagire con i consumatori. Le vendite online di prodotti di massa sono aumentate considerevolmente. Un esempio del successo della digitalizzazione nei prodotti di consumo di massa potrebbe essere il sistema di azionamento sviluppato in Francia. Si trattava di una catena self-service con cui il cliente acquista i prodotti online per poi ritirarli presso il punto vendita più vicino, a metà strada tra eCommerce e commercio tradizionale.

READ  Come migliorare la gestione del tempo al lavoro: suggerimenti e trucchi per l'ottimizzazione delle risorse

Per raggiungere il successo in questo processo ti diamo alcuni suggerimenti:

  1. divertente esperienza di acquisto: è fondamentale attirare l’attenzione dell’acquirente quando si acquistano prodotti di largo consumo.
  2. Poter salvare la lista della spesa: per gli acquirenti online è molto utile, soprattutto nel caso di acquisto di prodotti di largo consumo, poter salvare la propria lista della spesa poiché spesso acquistano gli stessi prodotti ripetutamente. In questo modo, il consumatore risparmia tempo aumentando la spesa in Internet e la fedeltà al marchio.
  3. Informazioni dettagliate: per aumentare la fiducia dei consumatori nei nostri prodotti, evitando così la fiducia tipica dello shopping online, è importante inserire informazioni dettagliate sui prodotti offerti. Includere le loro foto è anche molto utile.
  4. Poter scegliere diversi tipi di pagamento: per rendere più agevole al cliente l’ultima fase dell’acquisto, evitando l’abbandono del carrello, è possibile scegliere di offrire al cliente diverse tipologie di pagamento tra cui scegliere. Tra i più comuni troviamo: POS virtuali, integratori come PayPal o SafetyPay, bonifico bancario online dell’utente, portafogli virtuali come Google Wallet, pagamento mobile o pagamenti offline.
  5. Elaborazione automatica della conferma: Per ottenere il checkout perfetto e convertire l’utente in un cliente abituale invece di effettuare una vendita una tantum. Nello shopping online, la vendita non termina finché il cliente non ha il prodotto nelle sue mani e c’è un periodo di tempo in cui non ha né i soldi né il prodotto poiché paga in anticipo. Per far sentire il cliente al sicuro, è molto utile ricevere una conferma dell’acquisto che includa un identificativo, un riepilogo dell’acquisto, la modalità di pagamento e l’importo pagato, oltre ai dati di fatturazione.
  6. Consegna veloce e possibilità di tracciabilità: È importante che l’utente abbia la possibilità di sapere in quale parte del processo si trova il suo ordine, ad esempio: in preparazione, inviato e consegnato, questo genera sicurezza.
READ  Leadership in azienda: i 6 stili di gestione manageriale

Come abbiamo detto, tutti i settori stanno vivendo cambiamenti e si stanno adattando ad essi per sopravvivere nel mercato. Il settore dei consumi di massa non sarebbe stato da meno considerando l’enorme effetto che ha sulla società. Sono modifiche derivate da entrambi i nuove tecnologie e l’ascesa di Internet come nel cambiamento di comportamento dei consumatori e le tue preferenze. I marchi si stanno adattando creando così un vantaggio competitivo e miglioramenti radicali e dirompenti nel business.

Questo ambiente di continuo cambiamento rende ciò che oggi è un vantaggio, domani un requisito essenziale per sopravvivere nel mercato.

Non essere lasciato indietro! Se hai un’attività e vuoi adattarla all’ambiente attuale vendendo e creando prodotti unici, non esitare a consultare il Master in Digital Product Management che ti aiuterà a fare il cambiamento di cui la tua organizzazione ha bisogno per affrontare i nuovi progressi e trasformare la tua azienda.

Questo articolo ti ha aiutato? Aiutaci a diffonderlo!

Torna su