Passi da intraprendere nel settore FinTech e non rinunciare a provarci

Passi da intraprendere nel settore FinTech e non rinunciare a provarci

Con la grande crescita di Industria Fintechè in aumento il numero di persone che decidono di fare il salto e si impegnano a creare una propria startup o azienda che implementi le ultime innovazioni tecnologiche nel settore finanziario.

Potrebbe interessarti anche: Che cosa ha contribuito ‘fintech’ al settore finanziario?

Indice dei contenuti:

In questo articolo, il lettore potrà comprendere lo scenario mutevole in cui si evolvono le aziende FinTech e conoscerà in prima persona i settori che presentano le maggiori potenzialità, nonché le diverse opzioni attualmente esistenti per ottenere finanziamenti.

difficoltà e sfide

La fase iniziale è, senza dubbio, una delle più complicate per la stragrande maggioranza dei progetti aziendali, poiché richiede a forte apporto di capitale e molte ore di lavoro. A volte, i risultati non vengono apprezzati immediatamente, ma impiegano diversi mesi per manifestarsi.

All’interno della varietà di difficoltà e sfide che troviamo quando creiamo una nuova azienda nel settore FinTech, si distinguono:

# 1 Barriere all’ingresso

Troviamo due principali ostacoli all’ingresso durante la creazione di una startup o di una società FinTech. I primi lo sono concorrenti del settoreche variano a seconda della nicchia di mercato in cui ci troviamo.

i secondi sono concorrenti “apparentemente estranei” al settorecome le banche tradizionali che non hanno ancora definito la propria posizione rispetto alle startup FinTech o gli enti bancari che si identificano come diretti rivali di società operanti nel settore FinTech.

READ  Cos'è un analista finanziario e quali sono le sue principali opportunità nel mondo del lavoro

# 2 Raccolta fondi

Nella fase iniziale, è di vitale importanza ottenere finanziamenti per sviluppare le diverse fasi del modello di business. Finanziare il progetto imprenditoriale con capitale personale a volte non è fattibile a causa degli importi elevati, per questo motivo dobbiamo prendere in considerazione le opzioni di finanziamento più popolaritra i quali non possiamo dimenticare:

  • Angeli del business. Sono investitori privati ​​che in fase di raccolta fondi investono ingenti somme di denaro in startup in cambio di una percentuale della partecipazione dell’azienda. Nel caso in cui ti rivolgi a questa fonte di finanziamento quando ti impegni nel settore FinTech, assicurati di mantenere la maggior parte delle azioni o potresti perdere il controllo della tua stessa azienda (che diventerà nelle mani di altri).
  • Fondi di capitale di rischio. Questi fondi comuni di investimento sono un’altra popolare fonte di finanziamento. Come per i business angel, è molto importante rivedere tutti gli accordi e le condizioni con cui otteniamo il capitale necessario per finanziare il nostro progetto di business.
  • Linee di credito bancarie. È l’opzione più conosciuta dalla maggior parte degli imprenditori. Fino a pochi anni fa era praticamente l’unico modo per creare un’impresa, a parte i contributi in conto capitale personale o quelli di amici e familiari. Con la rivoluzione nel settore FinTech, anche se ancora oggi ha un grande peso, questa opzione ha visto come stanno prendendo piede altre alternative per attrarre finanziamenti.

# 3 Acquisizione di talenti

Un’altra delle grandi sfide affrontate dagli imprenditori del settore FinTech nella fase iniziale di business è la Difficoltà a reclutare personale qualificato. L’incertezza e l’instabilità sul futuro dell’azienda, nonché l’incapacità di offrire stipendi competitivi, equivalenti a quelli delle grandi aziende per attrarre talenti, sono le principali determinanti che spiegano la difficoltà di formare un team composto dai migliori professionisti in il settore.

READ  Qual è il profilo di un esperto di finanza aziendale?

Mercati con potenziale da intraprendere nel settore FinTech

Modalità di pagamento

Il pagamento in contanti è numerato. Il settore dei metodi di pagamento sta vivendo un’enorme crescita grazie allo sviluppo di tecnologie di pagamento contactless. Tutto indica che pagare con un cellulare o un “indossabile” sarà la tendenza abituale nei prossimi anni. Se vuoi ampliare le tue conoscenze dopo aver letto questo articolo, ti consigliamo il post FinTech e finanziamenti per le aziende

raccolta di fondi

Il finanziamento di progetti da parte di “una folla” di piccoli investitori è ancora una nicchia che può essere estesa a molti settori. Abbiamo potuto vedere l’ultimo esempio con gli investimenti immobiliari con società come Housers, che hanno rivoluzionato il modo in cui i piccoli investitori speculano sugli immobili, essendo comproprietari insieme a molti altri proprietari dell’immobile.

Prestito online

Data la crescente domanda di finanziamenti online da parte di privati, siti web come MoneyMan hanno un grande potenziale.

Intelligenza artificiale

È, senza dubbio, uno dei settori con le migliori aspettative di crescita nel FinTech. Lo sviluppo di tecnologie di “machine learning” consentirà a molte startup e società FinTech di migliorare diverse fasi del modello di business, come il servizio clienti, i sistemi di scoring o la segmentazione dei dati.

Sfide nel passaggio dalla startup alla grande società FinTech

Un buon numero di startup FinTech mostra una crescita esponenziale, quindi nel medio/lungo periodo faranno il salto verso una grande azienda, con imprenditori (e uomini d’affari) che trovano nuove sfide, tra cui:

#1 Espansione e apertura dei mercati

Decisioni di espansione e sviluppo di nuovi mercati svolgerà un ruolo fondamentale in questa fase aziendale. In quali paesi i servizi FinTech che offriamo hanno il maggiore potenziale di crescita? Quali sono i costi di apertura a un nuovo mercato (fiscali, del personale, delle infrastrutture, ecc.)?

READ  Raccomandazioni finanziarie per superare la crisi economica

#2 Team IT in grado di guidare progetti innovativi

Quando si passa a una grande azienda FinTech, è necessario disporre di un team IT composto professionisti di alto livello in grado di guidare progetti di machine learning e utilizzare correttamente i Big Data.

Competenze che un imprenditore deve possedere nel settore FinTech

Comando

Al momento dell’impresa è necessario essere in grado di prendere decisioni. Ogni decisione ha un costo. La chiave non è prendere sempre quelli corretti, ma farlo identificare gli errori e sapere come correggerli il prima possibile. Il profilo di un leader quando si parla di imprenditorialità nel settore FinTech cambia spesso nel tempo, man mano che l’azienda si evolve. All’inizio, guidare una piccola squadra sarà un compito relativamente semplice, ma spesso con l’aumentare delle dimensioni dell’azienda, il leader dovrà imparare a delegare. Quindi puoi vedere che ci sono casi reali di imprenditori in questo settore, ti lasciamo al post The PayPro: storia di successo in Fintech di uno studente Tektank

Capacità di negoziazione e profilo commerciale

La vendita fa parte della quotidianità di qualsiasi imprenditore che crea una nuova attività. Dovrai vendere il modello di business agli investitori, la filosofia aziendale ai potenziali dipendenti e il prodotto o servizio che offri ai clienti.

Capacità analitiche e di adattamento

Il FinTech è un settore che sta attraversando rapide trasformazioni, quindi un buon imprenditore deve essere in grado di analizzarle e adattati per mettere la tua azienda all’avanguardia nel settore.

Sei interessato al settore FinTech e stai pensando di avviare un’attività in proprio? ti consigliamo il Master in Blockchain e Fintech di IEBSchoolcon il quale imparerai a sviluppare e ad accelerare la crescita della tua azienda.

Torna su