Guida al bilancio o al rendiconto contabile: come sono fatti?

Conoscere la situazione finanziaria di un’azienda è importante per conoscere lo stato di salute di un’organizzazione e come prendere le giuste decisioni. Se ti stai chiedendo come ottenerlo, è giunto il momento per te di scoprirlo con noi come creare analisi contabili o di bilancio con una guida di intestazione che ti aiuterà a verificare la fattibilità di qualsiasi progetto in cui sei in prima linea. Sei pronto a fare la differenza?

Potrebbe piacerti anche: Master in gestione finanziaria

Cosa sono i rendiconti finanziari o le dichiarazioni contabili?

Il bilancio d’esercizio Sono rapporti che vengono fatti per conoscere la situazione finanziaria di un’azienda. Questi sono documenti che riflettono dati sufficienti per analizzare e interpretare le informazioni e quindi prendere le decisioni giuste.

Questi stati mostrano periodo contabile di un anno o di un periodo specifico che vuoi conoscere. Le relazioni di bilancio comprendono, per conoscere la redditività e la solvibilità della società, quanto segue:

Bilancio

Il bilancio prevede a panoramica di attività, passività e patrimonio netto di una società, nonché i contributi dei soci di ciascuno dei soci e gli utili che sono stati generati.

La data in cima al bilancio indica quando è stata scattata l’istantanea, che di solito è la fine dell’anno fiscale. Ecco la formula per calcolare il bilancio:

Attività = (Passività + Patrimonio Netto)

Trova le attività totali sullo stato patrimoniale per il periodo, somma tutte le passività, che dovrebbero essere elencate separatamente nello stato patrimoniale, trova il patrimonio netto totale e aggiungi il numero alle passività totali. Le attività totali devono essere uguali alle passività totali e al patrimonio netto totale.

Il bilancio identifica come vengono finanziate le attività, sia con passività, come il debito, sia con il patrimonio netto, come gli utili non distribuiti e il capitale versato aggiuntivo.

Le attività sono elencate nello stato patrimoniale in ordine di liquidità e le passività nell’ordine in cui saranno pagate. Le passività a breve termine vengono generalmente pagate entro un anno, mentre le passività a lungo termine o non correnti sono debiti che dovrebbero essere pagati in più di un anno.

READ  Cos'è la finanza decentralizzata

Voci di bilancio

Risorse:

  • Le disponibilità liquide e mezzi equivalenti sono attività liquide, che possono includere buoni del Tesoro e certificati di deposito.
  • I crediti si riferiscono all’importo di denaro che i clienti devono all’azienda per la vendita del prodotto e del servizio.
  • Inventario

Passivi:

  • Debito compreso il debito a lungo termine.
  • Stipendi da pagare.
  • Dividendi pagabili.

Azionisti

  • Il patrimonio netto è il totale delle attività di una società meno le sue passività totali. Rappresenta la quantità di denaro che verrebbe restituita agli azionisti se tutti i beni fossero liquidati e tutti i debiti della società fossero cancellati.
  • Gli utili portati a nuovo fanno parte del patrimonio netto e dell’importo degli utili netti che non sono stati pagati agli azionisti come dividendi.

conto economico

A differenza del bilancio, il conto economico copre un intervallo temporale, che è di un anno per i bilanci annuali e di un trimestre per i bilanci trimestrali.

Il conto economico fornisce una panoramica dei ricavi, delle spese, dell’utile netto e dell’utile per azione. In genere fornisce da due a tre anni di dati per il confronto. Ecco la formula e il calcolo del conto economico:

Utile netto = (Entrate − Spese)

Somma tutte le entrate o le vendite del periodo. Tutti i costi operativi e le spese aziendali e sottraggono le spese totali dalle entrate per ottenere l’utile netto o l’utile per il periodo.

Dati di conto economico

Un conto economico è uno dei più importanti rendiconti finanziari utilizzati per riportare la performance finanziaria di un’azienda durante uno specifico periodo contabile.

Conosciuto anche come conto economico o conto economico, il conto economico si concentra principalmente sui ricavi e sulle spese di un’azienda durante un determinato periodo.

Una volta sottratte le spese dal reddito, la dichiarazione produce una cifra sugli utili dell’azienda chiamata reddito netto.

tipi di reddito

Il reddito operativo è il reddito guadagnato dalla vendita di prodotti o servizi di un’azienda. Il reddito operativo di una casa automobilistica, ad esempio, verrebbe guadagnato attraverso la produzione e la vendita di automobili.

Il reddito non operativo è il reddito percepito da attività non core business. Questo reddito esula dalla funzione primaria dell’impresa.

Alcuni esempi di reddito non operativo includono:

  • Interessi guadagnati in contanti in banca
  • Reddito da locazione da un immobile
  • Reddito da partnership strategiche come le ricevute di pagamento delle royalty
  • Ricavi da un’esposizione pubblicitaria situata su un immobile commerciale
  • Altro reddito è il reddito guadagnato da altre attività.
  • Altre entrate potrebbero includere guadagni dalla vendita di attività a lungo termine come terreni, veicoli o una controllata.
READ  Tutto ciò che puoi acquistare con bitcoin oggi

Tipi di spese

Le spese primarie sono sostenute durante il processo di guadagno dall’attività principale dell’impresa. Le spese includono il costo delle merci vendute, le vendite, le spese generali e amministrative, l’ammortamento e la ricerca e sviluppo (R&S). Le spese tipiche includono gli stipendi dei dipendenti, le commissioni di vendita e le utenze come elettricità e trasporti.

Le spese relative alle attività secondarie comprendono gli interessi pagati su prestiti o debiti. Sono rilevate come spese anche le perdite derivanti dalla vendita di un bene.

Lo scopo principale del conto economico è quello di trasmettere il dettaglio della redditività e dei risultati finanziari delle attività aziendali.

Flussi di cassa

Il rendiconto finanziario o il flusso di cassa misura il modo in cui un’azienda genera liquidità per pagare i propri debiti, finanziare le spese operative e gli investimenti.

Il rendiconto finanziario integra lo stato patrimoniale e il conto economico.

Dati di rendiconto finanziario

Il flusso di cassa consente agli investitori di capire come opera un’azienda, da dove proviene il suo denaro e come viene speso.

Fornisce inoltre informazioni sul fatto che un’azienda abbia una solida base finanziaria.

Non esiste una formula di per sé per il calcolo di un rendiconto finanziario. Invece, ha tre sezioni che riportano il flusso di cassa per le varie attività per cui un’azienda utilizza il proprio denaro. Queste sono le 3 componenti del flusso di cassa:

attività operative

Le attività operative includono qualsiasi fonte e utilizzo di denaro derivante dalla gestione dell’attività e dalla vendita di prodotti o servizi.

Il contante da operazioni include tutte le modifiche apportate a contanti, crediti, ammortamenti, scorte e debiti. Queste transazioni includono anche salari, pagamenti di imposte sul reddito, pagamenti di interessi, affitti e incassi derivanti dalla vendita di un prodotto o servizio.

Attività di investimento

Le attività di investimento includono qualsiasi fonte e utilizzo di denaro dagli investimenti futuri a lungo termine di una società.

Rientrano in questa categoria l’acquisto o la vendita di un bene, i prestiti concessi a fornitori o ricevuti dai clienti o qualsiasi pagamento relativo a una fusione o acquisizione.

Inoltre, in questa sezione sono inclusi gli acquisti di immobilizzazioni come immobili, impianti e macchinari (DPI). In breve, i cambiamenti in attrezzature, beni o investimenti si riferiscono alla liquidità dell’investimento.

READ  Che cos'è l'investimento ESG e quali tipologie esistono?

Attività finanziarie

Il denaro proveniente da attività di finanziamento include le fonti di denaro provenienti da investitori o banche, nonché gli utilizzi di denaro versato agli azionisti. Le attività di finanziamento comprendono l’emissione di debito, l’emissione di azioni, l’acquisto di azioni proprie, i prestiti, i dividendi pagati e il rimborso del debito.

Il rendiconto finanziario riconcilia il conto economico con lo stato patrimoniale in tre attività aziendali principale.

Caratteristiche del bilancio

  • I rendiconti finanziari sono documenti scritti che trasmettono le attività commerciali e le prestazioni finanziarie di un’azienda.
  • Il bilancio fornisce una panoramica di attività, passività e patrimonio netto come un’istantanea nel tempo.
  • Il conto economico si concentra principalmente sui ricavi e sulle spese di un’azienda durante un determinato periodo.
  • Una volta sottratte le spese dal reddito, la dichiarazione produce una cifra sugli utili dell’azienda chiamata reddito netto.
  • Il rendiconto finanziario (CFS) come un’azienda genera liquidità per pagare i propri debiti, finanziare le spese operative e gli investimenti.

Richiedenti il ​​bilancio

Oltre a servire come fonte di conoscenza delle finanze all’interno dell’azienda, sono spesso richiesti da persone o entità esterne all’azienda. Le finalità possono variare a seconda del richiedente e le più comuni sono:

  • Fornitori: le aziende che si dedicano ai servizi o alla vendita di prodotti chiedono ai propri clienti il ​​bilancio per conoscere la solvibilità dell’azienda e vedere la fattibilità di lavorare di pari passo.
  • governo: Gli enti governativi richiedono a detto verbale di avere conoscenza dei risultati della società e, sulla base di essi, effettuare un calcolo per il pagamento delle imposte.
  • investitori: queste persone cercano di conoscere la situazione finanziaria con l’interesse di vedere la redditività di un’azienda, di analizzare la fattibilità di investire o meno in essa.
  • Enti finanziari: Sia le banche che le cooperative di credito richiedono questo rapporto come requisito per sapere se la società sarà in grado di pagare la richiesta di prestito.

Cosa ne pensi di questo post? Se l’hai trovato interessante, condividilo! E se le finanze sono la tua passione, non perdere il Master in gestione finanziaria con il quale acquisirai le competenze necessarie per prendere decisioni finanziarie sane e gestire con successo un dipartimento finanziario in qualsiasi azienda.

Torna su