Come fare un'analisi competitiva per dominare il mercato

Come fare un’analisi competitiva per dominare il mercato

Quando lanciamo un progetto su Internet, il concorso non è (ancora) il nemico, ma svolge il ruolo di insegnante involontario dal quale possiamo e dobbiamo imparare. In questo senso, analizzare la concorrenza ti aiuta a sapere cosa puoi e cosa non puoi fare. In questo post ti insegniamo come fare un’analisi della concorrenza e domina la tua nicchia di mercato in modo pratico ed efficace. Andare avanti!

Potrebbe piacerti anche: MBA in linea

Qual è l’analisi della concorrenza?

L’analisi della concorrenza è uno studio che ti permette di scoprire cosa stanno facendo i tuoi concorrenti che tu non stai facendo e che può avvantaggiare il tuo business.

Non è né più né meno che un’analisi delle strategie, dei punti deboli e dei punti di forza di quelle imprese che operano nel tuo stesso settore di mercato. Una volta effettuata l’analisi, viene effettuato un bilancio finale per verificare quali di loro sono concorrenza diretta.

Cioè, è un processo di identificazione delle società in un mercato che offrono prodotti o servizi simili al nostro e di valutazione rispetto a una serie di criteri aziendali predeterminati. Una buona analisi della concorrenza ci aiuterà a vedere la nostra attività e quella dei nostri concorrenti attraverso gli occhi del pubblico potenziale. Tutto questo con l’obiettivo di individuare dove e in quali punti possiamo migliorare.

Questo studio è fondamentale per determinare il confronto tra la nostra attività e le altre. È un modo molto intelligente per cercare aree di miglioramento e rilevare le opportunità. Tutto sempre in modo etico e legale.

Grazie ai progressi tecnologici non è mai stato così facile scoprire un’azienda rivale e vedere cosa stanno facendo. Letteralmente, semplicemente entrando in Google e cercando il tipo di prodotto che stai offrendo, potrai ottenere in un secondo un elenco di aziende che offrono qualcosa di simile.

Perché fare un’analisi della concorrenza?

L’analisi della concorrenza permette di crescere, sviluppare un business e implementare nuove idee. Se diverse aziende nella tua nicchia stanno facendo cose che non stai facendo, perché non cercare opportunità?

Ecco alcuni dei vantaggi di fare un’analisi della concorrenza:

  • Aiutarti a riconoscere ciò che sei concorrenti diretti
  • Determina se condividi lo stesso pubblico con i tuoi concorrenti
  • usato per scoprirlo come migliorare la strategia aziendale e come distinguersi dal resto
  • Aiuta a migliorare Servizio Clienti
  • Migliora lo sviluppo di strategie di contenuto
  • ci dirà come possiamo superare i nostri concorrenti in queste aree per mantenere l’attenzione dei nostri clienti.

Ma, oltre a sapere cosa sta facendo la concorrenza, eseguire un’analisi di routine durante tutto il ciclo di vita della nostra attività è importante per tenerci aggiornati sulle tendenze del mercato e sulle offerte di prodotti. Questo studio potrebbe rivelare informazioni sulla potenziale saturazione del mercato, opportunità commerciali o migliori pratiche del settore, ad esempio.

READ  Imprenditorialità ed eventi aziendali nel 2022

D’altra parte, come abbiamo accennato, è anche importante sapere come ti vedono i tuoi clienti rispetto alla concorrenza. Questo tipo di analisi ti aiuterà a sapere quali servizi sono maggiormente apprezzati e quali aree sono trascurate.

In breve, un’analisi della competizione è importante sia per l’attacco che per la difesa. Confrontare la tua attività con quella della concorrenza ti mostra i punti di miglioramento e i punti in cui ti distingui. Può anche aiutarti a identificare una nuova nicchia a cui attingere.

Cosa dovrebbe essere incluso in un’analisi della concorrenza?

Svolgere un Analisi SWOT e analisi PEST sarebbe un buon punto di partenza. Tuttavia, ci sono anche altri componenti che dobbiamo considerare.

Tieni presente che la chiave è raccogliere quante più informazioni possibili per produrre una valutazione comparativa accurata. In questo senso, è necessario raccogliere informazioni sui potenziali acquirenti e sulle loro caratteristiche, prezzi, qualità del servizio, punti di forza e di debolezza.

Ecco i 10 componenti che un’analisi della concorrenza deve avere:

1# Percentuale di quota di mercato

Questo aiuta a identificare chi sono i nostri principali concorrenti sul mercato. Non escludere completamente i concorrenti più grandi, poiché hanno molto da insegnarti su come avere successo nel settore.

Due# Geografia

Scopri dove si trovano i tuoi concorrenti e le regioni che servono. Sono aziende fisiche o la maggior parte della loro attività viene svolta online?

3# Prezzi

Identifica quanto stanno addebitando i tuoi concorrenti e dove si trovano nello spettro della quantità rispetto alla qualità.

4# Marketing

Che tipo di strategia di marketing stanno portando avanti? Cerca i siti Web della concorrenza, la presenza sui social media, il tipo di eventi che sponsorizzano, le loro strategie SEO, gli slogan e le attuali campagne di marketing.

5# Punti di forza

Identifica cosa stanno facendo bene i tuoi concorrenti e cosa funziona per loro. Le recensioni indicano che hanno un prodotto superiore? Hanno un’elevata consapevolezza del marchio?

6# debolezze

Invece, identifica cosa potrebbero fare meglio. Hanno una debole strategia sui social media? Hai un negozio online? Il tuo sito web non è aggiornato? Queste informazioni possono darti un vantaggio competitivo.

7# Caratteristiche

Trova tutte le caratteristiche che ha il prodotto o servizio di ogni concorrente diretto. Salvalo in un Excel dei dati della concorrenza per visualizzare come le aziende si confrontano tra loro.

8# Vantaggio competitivo

Cosa rende unici i tuoi concorrenti e cosa pubblicizzano come le loro migliori qualità?

9# Cultura

Valuta i tuoi obiettivi, la soddisfazione dei dipendenti e la cultura aziendale. Sono il tipo di attività che pubblicizza l’anno in cui sono state fondate o sono attività moderne? Leggi le recensioni dei dipendenti per conoscere la cultura aziendale.

10# recensioni dei clienti

Infine, analizza le recensioni dei clienti dei tuoi concorrenti, registrando sia i pro che i contro.

Come fare un’analisi della concorrenza

Ora che conosciamo gli elementi che devono essere inclusi, mettiamoci al lavoro. Probabilmente sai già chi è la tua concorrenza e hai diversi prototipi di business a cui vorresti assomigliare. Una volta che abbiamo chiaro quali aziende della nostra concorrenza vogliamo valutare (ti consiglio di fare una selezione di 3 aziende per cominciare), ritengo che ci siano diversi passaggi essenziali di cui dobbiamo tenere conto:

READ  L'etica aziendale nel 21° secolo, una sfida per gli imprenditori

1# Identificare i concorrenti sul mercato

Il più intuitivo è Ricerche su Google. Questa è una buona pratica, ma ti consigliamo di farlo con sessioni di navigazione in incognito in modo che non vengano conteggiate nella cronologia di navigazione.

Per effettuare le ricerche possiamo indagare con diversi parole chiave che descrivono la vendita dei prodotti o servizi che commercializziamo. Sia nel nostro Paese che in altri luoghi per avere una visione più completa.

Un’altra pratica molto utile è quella di analizzare le aziende che hanno ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti. Sicuramente potremo vedere buoni design, elementi affidabili e le modalità di pagamento più utilizzate.

Fare un Ricerca SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) della concorrenza, ti consigliamo questo webinar Tektankgratuito. Divertirsi!

2 # Analizza e monitora i siti web dei tuoi concorrenti

Dopo aver identificato i tuoi principali concorrenti, indaga per un po’ cosa fanno, come interagiscono con i loro utenti, quali offerte offrono…

Questo ti aiuterà a capire meglio la concorrenza e a prendere decisioni migliori.

Inizia con le tue pagine web usando a tracciatore di contenuti come Websitewatcher, uno strumento che serve per conoscere i cambiamenti che avvengono nelle pagine web della concorrenza.

3# Analizza l’esperienza dell’utente

Per analizzare una pagina del concorrenza, devi accedere al loro sito web, sperimentare la navigazione in prima persona e annotare (anche con screenshot) tutti gli elementi che richiamano la nostra attenzione sulla pagina con particolare enfasi sul chiamare all’azione che portano all’acquisto o alla contrattazione.

Più siamo scrupolosi in questa pratica, meglio è.

Consigliamo di valutare almeno la copertina, i messaggi, le immagini, la combinazione di colori, i prezzi, il processo di acquisto, le modalità di pagamento, gli elementi di fiducia, il certificato di sicurezza SSL, le offerte e le promozioni, gli elementi per acquisire le email, i costi di spedizione e le politiche di reso.

4# Guarda il contenuto

Il contenuto è l’elemento più importante del tuo business online. Questa è la linfa vitale del tuo progetto ed è un aspetto in cui dovresti ispirarti alla tua concorrenza per avere una base ben costruita per un posizionamento naturale con l’obiettivo di attirare link e traffico.

Devi analizzare attentamente il contenuto. Possiamo vedere se la concorrenza ha a Blogcome e di cosa scrivono, se consente ai clienti di pubblicare commenti, recensioni o opinioni sui prodotti, se ha una sezione di domande frequenti (faq) e altri elementi di aiuto o guida.

Se prendiamo in considerazione tutto ciò che fa la nostra concorrenza in termini di contenuti, ci aiuterà a vedere quali aspetti possiamo migliorare o su quali canali dovremmo concentrarci per ottenere il massimo da esso.

Vale la pena dedicare sforzi al contenuto del nostro progetto e investire tempo, a lungo termine lo sforzo sarà premiato.

5# Monitorare i social media e il servizio clienti

È giunto il momento di pensare come la nostra concorrenza contatta i suoi clienti e attraverso quali canali risponde alle sue domande, dubbi e suggerimenti. L’obiettivo è scoprire i modelli di comunicazione con il cliente (con particolare attenzione a capire ciò di cui ha bisogno o che gli manca) al fine di offrire ai clienti il ​​miglior trattamento possibile e offrire un valore aggiunto.

READ  L'imprenditore esiliato: Alla ricerca di opportunità di business in tutto il mondo

Sapere in quali social network sono presenti, che tipo di contenuti pubblicano e come interagiscono sono elementi interessanti. Sicuramente possiamo imparare nuove tecniche e catturare buone idee.

Un dettaglio molto utile è guardare come si avvicinano alla comunicazione di crisi. Ad esempio, con feedback negativo, recensioni o recensioni negative, politiche sui resi, problemi di spedizione, ecc. Devi essere preparato a tutto.

6# SEO On Page analisi e link

Continuiamo ad analizzare il contenuto. Passiamo ora all’analisi del SEO sulla pagina (interno) del concorso. Cioè, il contenuto che è diretto specificamente per i motori di ricerca.

È conveniente prestare attenzione al meta titoli e meta descrizioni dei prodotti e delle categorie di un progetto online e valutare lo stile e le strutture utilizzate.

Questa tecnica ci aiuterà anche a sapere su quali parole chiave stanno lavorando i nostri concorrenti.

Un altro dettaglio molto interessante è vedere quali collegamenti ha raggiunto la concorrenza. Per fare ciò, possiamo utilizzare alcuni degli strumenti progettati per questa missione, come Ahrefs. Con queste informazioni possiamo contattare altri siti Web per collegarci o collaborare in qualche modo con loro per ottenere una vittoria per vincere.

7# Conosci la strategia pubblicitaria

Ce ne sono numerosi Strumenti Internet per analizzare la concorrenza. Molti di loro sono a pagamento, anche se di solito hanno una versione gratuita che ci consentirà di conoscere alcune pratiche della concorrenza con informazioni pertinenti.

Enfatizza strumenti come Semrush che forniscono dati su:

  • ricerca organica
  • Backlink
  • Tipi di pubblicità
  • Pubblicità in PLA (Google Shopping e siti di confronto prezzi)
  • Classifiche e velocità di caricamento degli oggetti

Come dominare la tua nicchia di mercato

È fondamentale concentrarsi su una nicchia specifica per diventare un punto di riferimento o un leader di settore. I risultati su Internet si ottengono con un investimento di tempo e denaro e sarà necessario dedicare uno sforzo costante per diversi mesi per poter competere con i primi del settore.

Solo ripetendo le buone pratiche delle grandi aziende non saremo in grado di replicarne i risultati. Tieni presente che ci sono fattori come la longevità della pagina, il tempo nelle azioni, i link ottenuti e il budget di marketing che possono distoglierci dalle tue vendite.

Spero che con questi suggerimenti e con tutto ciò che puoi imparare dalla concorrenza, tu possa trasmettere un’immagine più attraente e professionale. Inoltre, con questi suggerimenti puoi avere una base migliore per il tuo progetto. Se vuoi conoscere il meglio strumenti di analisi della concorrenza Non perdere questo articolo.

Riesci a pensare ad altre chiavi per studiare la tua concorrenza? Quando avvii un’attività online, studiare la concorrenza può fornire molte conoscenze e ispirarti con nuove idee per iniziare il tuo progetto.

Se stai pensando di avviare un’impresa ma ritieni di non avere ancora la formazione adeguata per farlo, ti consigliamo di dare un’occhiata al MBA in linea con il quale potrai mettere in pratica da subito tutto ciò che hai appreso, acquisendo l’esperienza e le conoscenze necessarie per affrontare le sfide che incontri con maggiori garanzie di successo.

Torna su